Campionato Primavera 2: la Top 11 dopo le prime 4 giornate

La pausa per le nazionali ha coinvolto anche il calcio giovanile, con i campionati fermi per lasciare spazio alle varie selezioni azzurre. Tra le competizioni che riprenderanno il proprio svolgimento nel fine settimana c’è anche il campionato Primavera 2, che sta già fornendo le prime risposte su quali squadre saranno protagoniste. Nel Girone A il Verona ha fatto bottino pieno nelle prime 4 giornate mentre, nel Girone B, è l’Ascoli a comandare (tallonato da Benevento e Lecce). Risposte tuttavia irrilevanti in ottica La Giovane Italia, focalizzata sui talenti che si mettono in mostra. Osservando le classifiche di rendimento LGI, è possibile stilare una prima Top 11 del campionato Primavera 2. La stagione è ancora lunga, ma intanto è questo un primo bilancio dopo 4 giornate.

Un palermitano a Trapani spicca tra i pali. La porta della Top 11 del campionato Primavera 2 dopo le prime 4 giornate è difesa da Matteo Bruno. L’estremo difensore classe 2001 milita nel Trapani ed è stato protagonista di un inizio di stagione con i fiocchi. Già due clean sheet (contro Cosenza e Frosinone) nelle prime settimane di campionato, che sono valsi 6 punti alla compagine trapanese. Nella classifica di rendimento Lgi, il portiere nato a Palermo è a quota 8.

Retroguardia determinante in entrambe le aree. Proseguendo con la stesura della formazione, troviamo una linea difensiva determinante sia nel contenimento che in fase realizzativa. Il ruolo di terzino destro viene occupato da Giovanni Alessandretti dell'Ascoli. Il talento classe 2001 ha totalizzato 11.5 punti, frutto di 4 ottime partite impreziosite da un gol. Sull’altra corsia gioca Francesco Rodio del Crotone, ventesimo in classifica e autore di 2 gol in 3 partite. La coppia centrale, infine, è composta da Enrico Biancon dell’Udinese e Gioacchino Galeotafiore della Salernitana: tutti e due decisivi per le rispettive squadre con 2 reti e presenti nella Top 30 generale (rispettivamente al tredicesimo e al quattordicesimo posto).

Linea mediana d’assalto. Il centrocampo può contare sulle continue incursioni di Marco Ballarini. L’interno destro in forza all’Udinese si trova al settimo posto della graduatoria Lgi, a quota 15 punti. Nelle prime 4 giornate ha dimostrato di essere determinante nelle due fasi, con tanti palloni recuperati e 2 gol realizzati. Non manca l’apporto in fase offensiva anche sulla sinistra, con il talento del Perugia Matteo Vagnoni (nono in classifica con 15 punti e anch'egli già a quota 2 reti). Nella Top 30 per rendimento anche il giocatore scelto come regista della squadra. Si tratta di Giovanni Corradini, sempre in forza al Perugia. Anche lui, come i suoi compagni di reparto, con una certa familiarità con il gol. Le due realizzazioni collezionate in 4 giornate gli sono valse l'undicesimo posto a quota 15 punti.

In avanti un tridente da podio. Non è stato difficile scegliere i tre attaccanti che completano la prima Top 11 del campionato primavera 2 2019/20. I giocatori che compongono il reparto offensivo occupano infatti le prime tre posizioni nella classifica di rendimento Lgi. Si tratta di Francesco Ruocco del Brescia (a quota 21 punti), Salvatore Rimoli del Lecce e Joseph Mangiaratti del Perugia (entrambi con 20 punti). Grande continuità sotto rete da parte di tutti e tre, con Ruocco in gol già 5 volte mentre Rimoli e Mangiaratti con 4 segnature. Posizioni e gerarchie che comunque possono riservare sorprese, visto che molti capitoli della stagione devono ancora essere scritti.