Carboni-Marigosu, i “gemelli” sardi sognano in azzurro

L’Italia Under 19 mette nel mirino la prima fase di qualificazione all’Europeo di categoria, in un avvicinamento che vedrà gli azzurrini impegnati in un doppio test amichevole contro i pari età del Portogallo nel quale il c.t. Alberto Bollini potrà di testare lo stato di forma del gruppo a sua disposizione. In vista delle due gare contro i lusitani, in programma per venerdì e lunedì prossimi, il tecnico ha inserito nell’elenco dei convocati alcuni volti nuovi, che hanno festeggiato la loro prima chiamata in Nazionale. Tra di loro ci sono anche due “gemelli” di Sardegna, che in questo avvio di stagione stanno portando in alto la Primavera del Cagliari. Andrea Carboni e Federico Marigosu si preparano a vivere insieme la loro prima volta con la maglia dell’Italia.

Nato in provincia di Nuoro e arrivato al Cagliari ai tempi degli esordienti, Andrea Carboni è il pilastro difensivo della formazione sarda. Centrale moderno, che spicca grazie a una padronanza tecnica di livello assoluto che lo rende un vero e proprio regista arretrato, il classe 2001 è brillante tanto in campo quanto sui libri, e si prepara a mettere nel mirino anche il traguardo della maturità scientifica.

Cagliaritano di nascita e di fede calcistica, Federico Marigosu vive i colori rossoblù come una sorta di seconda pelle. Attaccante esterno, trequartista o seconda punta, Marigosu è un concentrato di estro sempre pronto a produrre giocate di classe, mai fini a se stesse. Il dribbling nello stretto è il marchio di fabbrica, con la tecnica sopraffina e la velocità di gambe che lo rendono un incubo per il diretto marcatore. Nel tempo libero Federico coltiva anche la passione della lettura. Genere preferito? Il “fantasy”, scelta scontata per un… fantasista come lui.

La nostra redazione ve li racconta nel focus su Tuttomercatoweb.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO