Archivi categoria : LE NOSTRE INTERVISTE

D’Ulisse: il piacere della scoperta di un super Pescara

Punteggio pieno dopo sette giornate, un attacco fantascientifico con una media di tre gol a partita ed una difesa di ferro con appena due reti subìte. Questi sono i numeri del Pescara targato Luca D’Ulisse. Una squadra che sta correndo il dolce rischio di entrare negli annali per quella che potrebbe essere una vera e propria impresa, ma la strada è ancora lunga... Andiamo allora a scoprire gli ingredienti e segreti della ricetta abruzzese attraverso le parole dell’allenatore biancazzurro che esordisce così: “Sinceramente ci aspettavamo una buona partenza in campionato ma non un avvio di stagione così forte e determinato.... Continua a leggere

Sangiorgi, ciak si gira! Alla regia della Pro Vercelli

Giocare con una squadra pluriscudettata non dev’essere semplice. Nemmeno se quei successi risalgono alla notte dei tempi. Perché il blasone resta, immutato, anno dopo anno. Alessandro Sangiorgi, centrocampista classe ‘99, questo lo sa, così come sa che vestire la maglia della Pro Vercelli è un onore prima ancora che un onere. La Giovane Italia lo ha intervistato dopo una stagione positiva con le bianche casacche, con 28 presenze complessive. Una bella scalata sempre con la stessa maglia. Dagli Allievi Nazionali ad oggi, posso dire che son cresciuto nella Pro Vercelli. Ho avuto sempre mister Grieco a guidarmi, anche negli anni... Continua a leggere

Folorunsho fermo ai box, si gode la “sua” V. Francavilla

Giocare con continuità in una categoria come la Serie C di certo non è cosa facile, soprattutto se hai solo 20 anni. Michael Folorunsho ha conquistato la fiducia di tutti nella Virtus Francavilla disputando un campionato con un alto rendimento. (Anche lui è sull'Almanacco "La Giovane Italia 2017-2018 - CLICCA QUI) Purtroppo non parteciperà alla fase clou dei playoff per un infortunio: “Avevo questo dolore da molto tempo, dopo la partita col Trapani abbiamo scoperto che c’era una lesione del menisco esterno, dovrei operarmi nei prossimi giorni”. Un infortunio delicato che si può recuperare in 35-40 giorni, quindi stagione finita in... Continua a leggere

Roberto Candido, dall’Inter alla promozione con il Padova

Il cammino di un calciatore, si sa, può essere interrotto da un serio infortunio. Restare lontano dal campo per qualche mese può rappresentare uno sconforto o allo stesso tempo una gran voglia di "ricominciare". È l'attuale pensiero di Roberto Candido, attaccante classe '93 del Padova neopromosso in Serie B. Roberto è un ragazzo che ha svolto un percorso importante. Prima la trafila nel settore giovanile dell'Inter, condita da una parentesi con la Primavera del Sassuolo, poi la consacrazione, proprio con i nerazzurri, nell'ultimo anno di giovanili (2011-12) con Stramaccioni: vittoria del campionato e della NetxGen Series. (anche lui è un ex... Continua a leggere