Genoa alla riscossa: guida la nuova stella Azzurra

Neustift oggi accoglierà i rossoblù. Il Genoa ha voglia di tornare a sudare sui prati verdi dopo il finale di stagione da lasciarci le penne. E per poco il Grifone non ce le lasciava davvero. Ormai, però, il campionato 2018-2019 è agli archivi e la squadra affidata ad Andreazzoli non potrà che migliorare il rendimento della passata stagione.

Al via in Austria non mancheranno i giovani. E soprattutto i giovani Lgi (Under 21 azzurrabili). Tra rientri dal prestito, baby “grifoni” promossi e nuovi acquisti sono quattro.

Fari puntati su Andrea Pinamonti. Il corteggiatissimo attaccante dell’Inter è la nuova scommessa del Genoa che, lo scorso anno, venuto meno Piatek, ha smesso di segnare. Toccherà proprio al bomber di Cles, reduce dalla sua prima stagione da protagonista in A (ben cinque i gol realizzati), tornare a gonfiare le reti altrui. I nerazzurri lo tengono sempre sott’osservazione, ma il Genoa ne ha acquistato per intero le prestazioni, dimostrando di voler puntare forte sull’attaccante classe 1999.

Proviene dalla cantera nerazzurra anche il difensore centrale Nicholas Rizzo. Centonovanta centimetri di affidabilità per il ragazzo bresciano nato a Esine nel 2000. Cercherà di guadagnarsi un posto al sole.

In cabina di regia, al momento come comprimario, c’è anche Nicolò Rovella. Il ragazzo classe 2001, originario di Segrate, è uno dei punti fermi del vivaio. Play ordinato e saggio che potrebbe far colpo proprio su Andreazzoli.

A chiudere il cerchio nel raduno austriaco ci pensa il veneto Mattia Zennaro, centrocampista del 2000 tornato alla base dopo una stagione importante: la prima tra i professionisti. Con la maglia del Venezia ha collezionato dieci presenze (654 minuti in campo, recupero incluso), riuscendo anche a entrare nella “Top 20” della classifica di rendimento Lgi (quindicesimo con 33 punti), lato B.