Italia U17, finale amara: Colombo non basta contro l’Olanda

La maledizione continua, sembrava l'anno buono per aggiornare la bacheca e aggiungere il titolo che manca da 37 anni ma l'Italia Under 17 di Carmine Nunziata è stata costretta ad arrendersi all'Olanda, superiore nella prima parte di gara quando l'incontro ha preso una strada ben precisa. Gli Azzurrini, infatti, sono tornati nello spogliatoio per l'intervallo sotto di 3-0 dopo 45' in cui gli Orange hanno evidenziato un gioco propositivo e interessante. Sulla falsariga della brillante Champions dell'Ajax, l'Olanda ha confermato che il proprio movimento è in forte crescita dopo anni bui.
Anche a Coverciano però possono ritenersi soddisfatti per i progressi compiuti. La finale persa per 4-2 testimonia che l'opera è ancora a metà ma ci sono buoni punti di partenza dai quali programmare il prossimo futuro.

Lacrime amare. La rivincita degli Azzurri tuttavia è rimasta incompiuta. Rispetto a un anno fa sono stati i tempi regolamentari a dare il responso. Le sensazioni negative di oggi da domani lasceranno spazio al ricordo di un Europeo giocato su ottimi livelli in cui l'Italia Under 17 è stata capace di battere rivali del calibro di Germania, Spagna, Portogallo e Francia. Ecco, al risveglio gli Azzurrini potranno ricordare con orgoglio il passaggio in Irlanda durante il quale sono riusciti comunque a guadagnarsi un posto per il Mondiale di categoria in programma a ottobre in Brasile. L'Italia dopo undici vittorie consecutive è stata costretta ad arrendersi nel giorno in cui nessuno dei ragazzi di Nunziata avrebbe voluto soccombere. Ne sono riprova le lacrime versate in particolar modo da Sebastiano Esposito, che questa volta non è riuscito a prendere per mano i compagni. Ci ha provato nella ripresa Lorenzo Colombo, con due grandissime reti, ma non è bastato.

Olanda padrona. Va dato merito pure all'Olanda, protagonista di un'ottima partita. I ragazzi di Van Der Veen, dopo aver eliminato la Spagna in semifinale, si sono riconfermati sul tetto d'Europa con l'Under 17. Nei primi 45'  gli olandesi hanno mostrato un'organizzazione e un gioco superiore. Molti i pericoli creati davanti a Molla fino a quando Hansen non ha ribadito in rete sottomisura dopo la prima parata del portiere azzurro su Bannis. Prima del riposo, i "tulipani" hanno inferto altre due ferite terribili agli Azzurrini. Sulla punizione di Hoever che si è stampata contro il palo nessuno è riuscito ad anticipare Bannis. Il tris, al 45', è stata opera di Maatsen con un tiro dal limite dell'area. La maniera peggiore per arrivare al riposo.

Scossa Colombo. Nunziata ha provato a cambiare il volto dei suoi uomini durante il riposo e in parte c'è riuscito perché l'Italia è rientrata in campo con una verve nuova. Nonostante il parziale negativo, gli Azzurrini hanno dato l'impressione di credere nella rimonta. Esposito ha sprecato una buona opportunità ma due minuti più tardi Colombo ha riaperto la gara con un tiro violento che si è infilato sotto la traversa. L'attaccante del Milan ha contribuito a dare la scossa all'Italia. Poco dopo il gol, ha sfiorato il 3-2 di testa. Poi al 64' è servito il migliore Raatsie per impedirgli di trovare la doppietta personale e riaprire definitivamente la sfida. Nel momento migliore dei ragazzi di Nunziata, e dopo un'altra occasione per Esposito (murato dalla difesa dell'Olanda), gli Azzurrini hanno incassato il 4-1. Ancora una volta un pizzico di sfortuna ci ha messo lo zampino: il tiro di Unuvar, sporcato da Lamanna, è diventato imparabile per Molla.
Con gli schemi ormai saltati, il portiere del Bologna è stato protagonista di un doppio intervento prodigioso su Brobbey e Unuvar.
Nel finale però ha trovato gloria ancora Lorenzo Colombo, protagonista di un sinistro secco da fuori area. Troppo tardi però per abbozzare una reazione. Italia seconda, va bene così. Olanda ancora superiore ma adesso l'appuntamento è per ottobre, in Brasile.

Olanda U17 vs Italia U17 4-2
Marcatori: 21' Hansen, 37' Bannis, 45' Maatsen, 56' Colombo, 70' Unuvar, 89' Colombo.
Olanda U17: Raatsie; Hoever (93' de Schutter), Bogarde, Rensch, Salah-Eddine (69' Kasanwirjo); Taylor, Taabouni (86' Proper), Maatsen; Hansen (69' Unuvar), Bannis (93' Allouch), Brobbey. A disp.: Troost, van der Sloot, Sankoh, van Ottele. Ct: Van Der Veen.
Italia U17: Molla; Moretti (46' Ruggeri), Dalle Mura, Pirola, Lamanna; Brentan (47' Sekulov), Panada (93' Bonfanti), Udogie; Tongya (83' Giovane); Esposito, Cudrig (46' Colombo). A disp.: Gasparini (GK), Squizzato, Riccio, Arlotti. Ct: Nunziata.
Arbitro: Espen Eskas.