Italia Under 20, ecco i 4 moschettieri della terra di mezzo

Altro giro, altra portata. Il servizio d’esordio in Polonia si avvicina e la brigata guidata da Misterchef Nicolato non vorrà farsi trovare impreparata. Tocca ai secondi, ovvero i centrocampisti, tanto per uscire fuori da metafora. Altre quattro portate appetitose pronte a imbandire la tavola tricolore. Li passiamo al setaccio con il solito schema: descrizione del piatto, pillola estrapolata dal ricettario del calcio giovanile chiamato almanacco de La Giovane Italia – gli Under 19 in cui crediamo, nonché piazzamento nei Ranking di rendimento LGI.

“Road to Poland”, tra calcio e giusto, prosegue, dopo gli antipasti e i primi. Quattro piatti abbinati ad altrettanti moschettieri pronto a duellare nella terra di mezzo chiamata centrocampo.

FUORI I… SECONDI!

Salvatore Esposito (2000, Ravenna/Spal): il giovane adulto proverà a giocarsi le proprie carte nel menu di Nicolato. Il piatto stabiese (il diciannovenne è originario di Castellamare) che può essere abbinato al talento dell’Under 20 Azzurra è la caponata. Una scelta semplice ma azzeccata, sempre, proprio come l’impiego del centrocampista del Ravenna che nella stagione di serie C ha anche trovato la via della rete.

Pillola Lgi, tratta dal profilo psicologico: […] Ha personalità da vendere, non mostra imbarazzi quando deve assumersi le responsabilità di una giocata più difficile. Prova con la stessa sfrontatezza pure il tiro in porta sui calci di punizione dalla lunga distanza, come accaduto per il primo gol tra i professionisti. […]

Posizionamento ranking: 48. serie C (posto condizionato dall’aver disputato metà stagione in Primavera 1 con la Spal).

Davide Frattesi (1999, Sassuolo/Ascoli): La stella Michelin più luminosa del centrocampo Azzurrino. Reduce da una salvezza conquistata in scioltezza giocando da titolare indiscusso nella squadra bianconera. Una continuità premiata anche dall’altissimo rendimento nel ranking di serie B: solo un Tonali in grandissimo spolvero gli ha sbarrato la porta in faccia, impedendogli di terminare al primo posto. Il ragazzo capitolino, cresciuto nella Polisportiva Delle Vittorie, è un peperino. E di pepe (nero) ce ne vuole quanto basta in un secondo topico della Capitale: saltimbocca alla romana.

Pillola Lgi, tratta dal dicono di lui (Enrico Baldini, compagno di squadra): Giovane che ha qualità, corsa e personalità. Spesso agisce d’istinto e, quando la giocata riesce, è sempre un bel vedere. Ha margini di miglioramento ma si tratta già di un giocatore di prospettiva. Abilissimo negli inserimenti e tecnicamente molto forte.

Posizionamento ranking: 2. Serie B.

Domenico Roberto Alberico (1999, Hoffenheim*): un pizzico di sapore differente non guasta. Misterchef Nicolato se l’è assicurato portando con sé un talento sbocciato a pochi passi dalla Foresta nera teutonica, nello stato federale di Baden-Wurttemberg, a Pforzheim. Là dove è possibile garantirsi del buon vino che, per innaffiare degnamente i “secondi” di casa nostra, non gusta mica. D’altronde su un territorio che può contare su 12.500 ettari di vigneti (in habitat con climi differenti…) c’è solo l’imbarazzo della scelta. Anche Alberico è come il suo territorio d’origine: duttilissimo. Mezzala? Va bene. Esterno? Ok. Attaccante laterale o trequartista? Bingo. Un coltellino… tedesco da poter conficcare al centro della tavolata polacca.

Pillola Lgi, tratta da Note personali: È nato in Germania, a Pforzheim, città posta a 27 chilometri da Stoccarda e distrutta completamente da un bombardamento aereo nel 1945. Convocato per la prima volta dal ct Paolo Nicolato con la Nazionale Under 20 in occasione dello stage di febbraio 2019. Gioca con la formazione B dell’Hoffenheim.

*No ranking

Andrea Colpani (1999, Atalanta): Centrocampista affidabilissimo. Sapiente come i contadini bresciani (terra d’origine del ventenne in forza ai bergamaschi) che sfruttano al meglio ciò che resta in dispensa per la preparazione di un piatto tipico come il rustignì. Affidategli le chiavi del centrocampo e non ne resterete delusi, anche se è da mezzala che rende al meglio. Come se non bastasse, anche in zona-gol è tremendamente efficace: doppia cifra in stagione raggiunta per il ragazzo nato calcisticamente nella Sanzenese (San Zeno Naviglio è il suo Comune).

Pillola Lgi tratta da Caratteristiche tecniche: […] Mancino naturale, educato e raffinato anche sui piazzati, ha intelligenza calcistica e intuito. Abile nel cambiare la giocata, di prima o portando palla e inserendosi negli spazi. […]

Posizionamento ranking: 19. Primavera 1

Non resta che attendere il gran finale. Domani conoscerete i cinque dolci tipici italiani scelti dal Misterchef Nicolato per vincere la concorrenza culinaria altrui. Le altre cucine internazionali sono molto quotate e speziate. I Mondiali hanno avuto inizio ma per l’Italia solo domani pomeriggio la grande abbuffata di calcio Under 20. Guai a sottovalutare i sapori di casa nostra.