Juve Stabia in ritiro a Rivisondoli con ben sette Under 20

La promozione in serie B ha inondato di entusiasmo Castellammare di Stabia. Il ritorno in cadetteria comporta ora delle responsabilità per il gruppo di Fabio Caserta, chiamato a difendere la categoria in mezzo ad altre piazze importanti. I gialloblù hanno cominciato la loro missione oggi partendo per il ritiro di Rivisondoli.
Nel gruppo gialloblù figurano anche sette calciatori italiani nati dal 1 gennaio 1999 in poi e pertanto nella lista degli Under 20 azzurrabili di casa LGI.
Fabio Caserta ha portato con sé per la prima parte del lavoro in Abruzzo, due portieri giovani. Di Matteo Esposito si parla un gran bene già da un po' di tempo a questa parte. Il ragazzo di Massa di Somma, classe 2001, ha giocato fino agli undici anni nell'Unione Sportiva Mariglianella, società dal quale lo hanno prelevato le "Vespe". Caserta gli ha regalato il debutto in prima squadra già nell'ultimo turno della passata stagione quando a pochi minuti dalla fine è subentrato nella partita contro la Virtus Francavilla. Dopo gli allenamenti estivi giocherà in Primavera per completare il suo percorso nelle selezioni minori dei gialloblù ma è pronto a spiccare il volo ripercorrendo la strada compiuta dai due suoi riferimenti, Morgan De Sanctis e Samir Handanovic.
L'allenatore reggino ha inserito nella lista anche Eugenio Tessitore, estremo difensore del 2003. Il portiere è entrato a far parte del vivaio dei campani soltanto un anno fa. Proveniente dalla scuola calcio Fratelli Lodi di Frattamaggiore, si è messo in mostra in Under 16.
Ascesa prepotente pure per Gianmarco Todisco, terzino sinistro del 2002. Pure lui è arrivato in gialloblù appena un anno fa per intuizione del responsabile del settore giovanile Saby Mainolfi. La prima mossa compiuta dal club stabiese è stato quello di modificare il suo raggio d'azione convertendolo da mezzala a terzino di spinta. Todisco, scartato in passato dall'Hellas Verona, ha così potuto sfruttare la sua "gamba" diventando un tassello importante della Berretti di Alfonso Belmonte. Da settembre si cimenterà con il campionato Primavera 2 per confermare i segnali incoraggianti dell'anno passato.
Dal settore giovanile proviene Kevin Stallone, centrocampista classe 2000, ceduto in prestito nella seconda parte della scorsa stagione al Sorrento, in serie D. Il napoletano prima del semestre in rossonero ha collezionato due presenze in prima squadra, in serie C.
Il calciomercato ha portato in forza a Caserta anche Alessandro Mallamo, centrocampista dell'Atalanta 1999. Il ragazzo di Vizzolo Predabissi è reduce dalla sua prima stagione tra i professionisti in serie C. Con la maglia del Novara ha anche siglato un gol nella gara persa dai piemontesi per 2-1 con la Virtus Entella. Il ragazzo non è riuscito a conquistare un posto nella lista dei convocati per il Mondiale Under 20 ma in Azzurro ha già conquistato oltre 40 presenze nelle nazionali minori. I campani hanno strappato per lui il diritto di riscatto sebbene l'Atalanta abbia mantenuto il controriscatto.
La stessa operazione i due club l'hanno conclusa pure per l'attaccante esterno Salvatore Elia (1999), chiamato alla prova con il confronto della serie B dopo un anno positivo in serie C in cui in alcune gare è stato anche capace di creare i guizzi decisivi per risolvere le partite sia come stoccatore (ha realizzato due gol) sia come uomo assist. Il ragazzo nato a Prato, figlio d'arte (il papà Firmino ha giocato per parecchie stagioni in serie C), vuole ritagliarsi il suo spazio continuando a incantare.
Giuseppe La Monica, attaccante classe 2001 di Castellammare di Stabia, si trasferirà in Primavera durante la stagione ma tenterà di approfittare di questo periodo per far conoscere le proprie doti a Fabio Caserta. Dopo gli inizi alla Juve Stabia ha cambiato varie volte maglia passando per Virtus Junior Napoli, Avellino e Foggia. Ormai rientrato a casa, sta proseguendo il suo percorso di crescita.

Credit foto: sito ufficiale SS Juve Stabia