La Giovane Italia premia i migliori Under 21 di serie A

Federico Chiesa, Emil Audero e Gigio Donnarumma. L'attaccante della Fiorentina e i portieri di Sampdoria e Milan si spartiscono il podio nelle classifiche di rendimento de La Giovane Italia. Sono loro i tre cavalieri LGI che hanno dominato in lungo e in largo la stagione degli Under 21 Azzurrabili. Chiesa ha avuto la meglio grazie a un'attitudine ormai consolidata di trovare la via della rete. L'ultimo anno trascorso nel ranking è stato festeggiato alla grande. Stesso discorso per Audero, mentre Donnarumma, unico 1999 tra i primi tre, ne avrà ancora per un paio di anni.

Le TOP TEN. Dietro al terzetto di testa ha trovato spazio Rolando Mandragora dell'Udinese che ha mancato il podio per quattro punti appena. Il centrocampista ex Genoa e Udinese ha anche confezionato uno dei due assist bianconeri nell'ultima giornata di campionato. Qualcosa da recriminare ce l'ha anche Nicolò Barella del Cagliari, uscito magico per pochissimo. Hanno conquistato un posto in Top ten anche Riccardo Orsolini del Bologna (ha giocato poco all'inizio ma segnato molto nel finale di campionato), Manuel Locatelli del Sassuolo, Andrea Pinamonti del Frosinone, Nicolò Zaniolo della Roma e Patrick Cutrone del Milan.

I re del minutaggio. Anche gli stakanovisti, in linea di massima, sono gli stessi della classifica di rendimenti. Due le eccezioni: fuoriescono Pinamonti e Cutrone (avvantaggiati nella Top Ten principali dai gol messi a segno) e subentrano Fabio Depaoli del Chievo (settimo classificato) e Alessandro Bastoni del Parma (decimo classificato). In questa graduatoria, però, a spuntarla è stato Audero, seguito da Barella e Donnarumma, seguito da Chiesa e Mandragora.

Ex Lgi. Nell'ultimo turno stagionale da segnalare il guizzo di Gianluca Caprari della Sampdoria, che ha recuperato nel finale di stagione dopo un brutto infortunio e ha trafitto la Juventus campione d'Italia. In rete anche Berardi del Sassuolo, poi espulso. Caldi in zona-assist sia Murgia della Spal che Politano dell'Inter.

Ecco le Classifiche di rendimento Lgi