Preview Serie A, Sassuolo-Fiorentina: ballottaggi “giovani”

La Serie A prosegue senza sosta, con l'appuntamento infrasettimanale valido per la 10^ giornata. Un turno che comincerà oggi, con lo scontro salvezza tra Parma e Verona e la sfida serale tra Brescia e Inter. Sarà interessante capire come le varie squadre gestiranno tutti questi impegni ravvicinati: magari facendo un po' di turnover e quindi dando la possibilità a qualche giovane di scendere in campo. Diversi Under 21 stanno comunque già trovando il loro spazio, con La Giovane Italia che tiene sotto osservazione le loro prestazione e il "modus operandi" delle squadre sul piano della linea verde. Per capire quali formazioni puntino maggiormente su ragazzi promettenti, è stato istituito istituito una storta di "scudetto LGI". Nel corso delle 38 giornate di campionato, ogni compagine guadagnerà un punto per ciascun Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso) e 0,5 punti per ogni Under 21 che figura tra i panchinari senza scendere in campo. Sommando questi punteggi, verrà fuori settimanalmente una classifica che determinerà per ogni giornata la "partita LGI", ovvero la sfida tra le formazioni che occupano le posizioni più alte in questa speciale graduatoria.

La partita LGI - Nel secondo turno infrasettimanale del campionato, quella scelta come "partita LGI" è Sassuolo-Fiorentina. Nella classifica "giovanile" costruita da La Giovane Italia grazie alle regole citate in precedenza, neroverdi e viola occupano rispettivamente il primo e il quinto posto. Nel match di domani, alcuni talenti sono in ballottaggio per giocare dal primo minuto. Per quanto riguarda il Sassuolo, il tecnico Roberto De Zerbi è indeciso se schierare in mediana Duncan oppure Manuel Locatelli, ansioso di ritrovare il posto da titolare dopo qualche partita passata in panchina. Possibile chance a gara in corso invece per Alessandro Tripaldelli (rientrato dopo aver saltato per infortunio la sfida contro il verona) e Giacomo Raspadori. Anche nella Fiorentina un giovane ha concrete possibilità di partire dall'inizio: si tratta di Riccardo Sottil, nel ruolo di esterno destro vista l'assenza di Lirola (l'ex Pescara è in ballottaggio con venuti). Out invece per squalifica Luca Ranieri, altro prodotto del vivaio gigliato.

Le altre gare - Partendo dal primo anticipo, a Parma il Verona cercherà finalmente di portare a casa punti dopo alcune gare giocate bene ma perse. Per riuscire in questo intento, il mister Juric potrebbe affidarsi alla freschezza di Eddie Salcedo (che ha avuto un ottimo impatto contro il Sassuolo). Stesso discorso per il Brescia, atteso dal match casalingo contro l'Inter e  guidato al centro del campo da Sandro Tonali. Tra i nerazzurri, invece, Alessandro Bastoni e Sebastiano Esposito dovrebbero finire in panchina. Dopo il pareggio contro il Torino, il Cagliari vuole tornare a vincere davanti ai propri tifosi. L'avversario di turno sarà il Bologna e, tra i titolari inamovibile nello scacchiere di Maran, c'è il terzino sinistro Luca Pellegrini. Sfida proibitiva per Andrea Pinamonti e il suo Genoa, che andranno a far visita alla Juventus. A caccia di conferme la Roma di Paulo Fonseca, che a Udine si affiderà alla verve di Nicolò Zaniolo (con Mirko Antonucci come arma dalla panchina). Infine, il Milan contro la Spal non può più permettersi passi falsi: Gianluigi Donnarumma e i suoi compagni sono avvisati.

La classifica scudetto LGI*:

1° SASSUOLO 22

2° ROMA 15,5

2° VERONA 14,5

4° MILAN 13,5

5° BRESCIA 12

5° FIORENTINA 12

7° INTER 9,5

8° CAGLIARI 9

9° GENOA 8,5

10° TORINO 7

11° LECCE 5,5

12° BOLOGNA 5

12° NAPOLI 4,5

14° SPAL 2,5

15° SAMPDORIA 1,5

16° JUVENTUS 1

17° ATALANTA 0,5

18° LAZIO 0

18° PARMA 0

18° UDINESE 0

*1 punto per ogni Under 21 schierato (dall'inizio o a gara in corso), o,5 punti per ogni Under 21 portato in panchina e non sceso in campo