Primavera 1, 26^ giornata: Atalanta e Inter in fuga

Primavera 1, 26^ giornata: Atalanta e Inter in fuga

Una schiarita alle idee, tre frenate importanti e una consistente spruzzata di pepe sulla lotta per un posto ai playoff e su quella per la salvezza. La 26^ giornata del campionato Primavera 1 ha avuto più di una storia da raccontare, e lo ha fatto col pathos che ormai è diventato uno dei tratti salienti della categoria di vertice del nostro calcio giovanile. Un Primavera 1 che, adesso più che mai, si colora di nero e di azzurro: due tonalità che promettono di accompagnarci fino a giugno, quando in palio ci sarà il titolo di campione d'Italia. Il tutto aspettando il super recupero del 1° maggio, quando Fiorentina e Roma si sfideranno per capire chi delle due potrà provare a inserirsi nella corsa al secondo posto.

L'Atalanta capolista senza rivali è un film ormai già visto. Con tanti ragazzi impegnati con la prima squadra, a mister Brambilla basta invertire l'ordine dei fattori per non veder cambiare il risultato: un'altra vittoria, una inesorabile proprietà commutativa che sta segnando la regular season. Nel posticipo del lunedì la Dea regola di misura un Napoli che adesso deve guardarsi le spalle dal prepotente ritorno delle contendenti alla salvezza, mentre i bergamaschi mettono di fatto in ghiaccio un biglietto in prima classe verso le finali scudetto. A provare a imitarli ci pensa l'Inter: stessi colori, stesso ruolino di marcia senza macchia nelle ultime settimane. Ai campioni in carica basta un gol per piegare un coriaceo Genoa, che adesso naviga davvero in cattive acque: dopo il k.o. in finale al Viareggio, i liguri stanno continuando a perdere posizioni, e si trovano adesso in piena zona playout. I nerazzurri, invece sorridono: secondo posto blindato, anche grazie alle frenate di chi insegue.

Fiorentina, Roma e Torino, in rigoroso ordine alfabetico imposto dalla perfetta parità di punti in classifica, non riescono a tenere il passo di chi le precede. A mangiarsi le mani sono soprattutto i viola: avanti di due reti contro gli eterni rivali della Juventus, i ragazzi di mister Bigica si sono fatti rimontare dai bianconeri di Baldini, che hanno acciuffato il pari con il gol al novantesimo di Elia Petrelli. Rimonta subita anche dalla Roma, in una Toscana evidentemente poco propizia per chi dà la caccia al secondo posto: i giallorossi vengono fermati da un ottimo Empoli, che annulla il doppio vantaggio ospite (a segno Salvatore Pezzella per il momentaneo 1-2) con le reti di Giuseppe Montaperto prima e di Luca Belardinelli poi, che valgono un pari prezioso in ottica salvezza. Chi addirittura cade è il Torino, che dopo il successo nel recupero contro il Napoli (che si consola con la doppietta che lancia Gianluca Gaetano in vetta al Ranking di categoria) si fa sorprendere da un Chievo formato playoff, trascinato da capitan Massimo Bertagnoli che timbra ancora una volta il cartellino e continua a far sognare i gialloblù.

Allo scatto dei veronesi risponde presente il Cagliari, che come il Chievo ormai non può nascondere le sue ambizioni di gloria. I sardi superano il Milan, che pure si era portato in vantaggio con la rete di Frank Tsadjout. I gol di Alessandro Lombardi e Riccardo Doratiotto (con un tap-in dopo il rigore inizialmente respinto da un ancora ottimo Alessandro Plizzari) confezionano la rimonta, che lancia i ragazzi di mister Canzi al sesto posto a braccetto col Chievo. Milan che invece vede molto più nero che rosso: lo scontro diretto con l'Empoli della prossima settimana sarà un crocevia da non fallire, per provare a raddrizzare una classifica che al momento condannerebbe alla retrocessione i ragazzi di Giunti. Una zona rossa nella quale sono da registrare i preziosi successi centrati da Palermo e Sampdoria: i rosanero fanno loro lo scontro diretto col Sassuolo grazie al rigore trasformato da Raimondo Lucera, i doriani volano contro l'Udinese grazie ai gol di Luca Scarlino e Leonardo Benedetti, condannando ufficialmente i friulani alla retrocessione diretta in Primavera 2.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1