Primavera 1, 29^ giornata: Atalanta e Inter alle finali

Primavera 1, 29^ giornata: Atalanta e Inter alle finali

Il campionato Primavera 1 si prepara a vivere gli ultimi novanta minuti di una regular season emozionante e equilibrata, che ha riservato per la giornata conclusiva tutti i verdetti del campionato, eccezion fatta per i nomi delle prime due semifinaliste. Atalanta e Inter possono infatti già mettere nel mirino le prossime sfide da scudetto, mentre buona parte delle concorrenti saranno impegnate in un turno conclusivo da brivido, destinato a infiammare il pomeriggio di sabato prossimo. Il tutto in attesa del recupero di Genoa-Fiorentina, in programma per domani pomeriggio, che potrebbe modificare ulteriormente gli equilibri nelle zone playoff e salvezza.

Il duo nerazzurro può festeggiare il pass per le finali. Un biglietto ormai in tasca per l'Atalanta, che però ha ribadito la propria supremazia sul campionato prendendosi lo scontro diretto proprio contro l'Inter, battuta con una rimonta propiziata dal gol di Roberto Piccoli, dopo che Thomas Schirò aveva portato in vantaggio i campioni d'Italia in carica. La giovane Dea si assicura così il primo posto in classifica, ma anche l'Inter può rendere meno amaro il k.o. consolandosi con la certezza aritmetica del secondo posto in classifica. Alle loro spalle, la Roma approfitta al meglio dei risultati delle dirette concorrenti per mettere a segno un piccolo ma prezioso allungo verso il terzo posto, che garantisce la prima testa di serie nei playoff. Il ritorno al gol di Alessio Riccardi lancia i giallorossi contro la Juventus, che col k.o. del Tre Fontane dice definitivamente addio alla possibilità di lottare per l'ultimo posto utile per gli spareggi. Non riesce a rispondere la Fiorentina, che però riesce a strappare un punto in rimonta sul campo del Napoli. Per i viola ancora in gol Marco Meli, dopo che Gianluca Gaetano e Ciro Palmieri avevano lanciato la fuga dei partenopei. Gaetano rinforza così il suo primato nel Ranking, ormai praticamente inattaccabile a novanta minuti dal termine della stagione. Cade, invece, il Torino: un Sassuolo che vuole a tutti i costi la salvezza firma la seconda impresa consecutiva, ancora nel segno di Giacomo Raspadori che, dopo aver steso l'Atalanta, firma la doppietta che mata il Toro. Per i neroverdi in gol anche Giacomo Manzari, per una salvezza che potrebbe diventare realtà nello scontro diretto col Genoa.

Entusiasmante anche la corsa per i playoff, che vede iscritte Chievo e Cagliari in un duello che si risolverà soltanto all'ultima giornata. Risultati identici per le due contendenti: i sardi acciuffano i liguri all'ultimo respiro nell'anticipo del venerdì, con bomber Francesco Verde che pareggia il momentaneo vantaggio di Flavio Bianchi. Punteggio in fotocopia per i veronesi, che nel posticipo del lunedì impattano con l'Udinese già retrocessa, ma capace di far partita e di portarsi addirittura in vantaggio con il gol di Mattia Compagnon. Vince la paura nelle altre due gare cruciali per la lotta salvezza: Palermo-Empoli e Milan-Sampdoria finiscono entrambe senza reti, coi rosanero ormai a un passo dall'obiettivo (al netto della decisione dei tribunali sul destino del club) e le altre contendenti chiamate al colpo di reni decisivo nell'ultima giornata.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1