Primavera 1, tutti i verdetti: Gaetano re del Ranking

Primavera 1, tutti i verdetti: Gaetano re del Ranking

Cala il sipario sulla regular season del campionato Primavera 1, che anche nella trentesima e ultima giornata ha regalato la consueta dose di emozioni alle quali ci ha piacevolmente abituato nel corso di tutta la stagione. Turno di verdetti, dunque, che si aggiungono a quelli già emessi per quanto riguarda le due squadre già qualificate per le semifinali scudetto (Atalanta e Inter) e quello della prima formazione già retrocessa (l'Udinese).

Nella corsa al terzo posto, che garantisce il ruolo di prima testa di serie nel turno preliminare delle Final Six, a spuntarla è stata la Roma. Il successo sul campo dell'Udinese, firmato dai gol di Ludovico D'Orazio e Andrea Silipo, conferma per i giallorossi il ruolo di terza forza al termine della stagione regolare. Tutto invariato anche alle loro spalle, dove le posizioni di Torino e Fiorentina restano cristallizzate. I viola hanno sprecato la chance del recupero infrasettimanale, che li ha visti perdenti sul campo del Genoa, prima di chiudere con un pareggio contro il Milan, passato in vantaggio con il gol di Alessandro Sala e riacciuffato allo scadere dal guizzo di Niccolò Pierozzi. Un pari che, per i rossoneri, significa retrocessione diretta, in virtù del penultimo posto in classifica. Una delusione non da poco per i ragazzi di mister Giunti, che saranno costretti a rimboccarsi le maniche e a ripartire dal campionato Primavera 2. Pareggio anche per il Torino, dicevamo, in un botta e risposta molto acceso sul campo del Cagliari. Nicola Rauti e Luca Gagliano si scambiano le doppiette, per un 2-2 finale che spegne il sogno playoff dei sardi. A fare festa è il Chievo, malgrado il pesante 6-1 subìto per mano della Sampdoria, che può festeggiare la salvezza e un altro gol messo a segno da Luca Scarlino. I clivensi esultano grazie al vantaggio negli scontri diretti con il Cagliari, che a parità di punti lanciano i ragazzi di Mandelli verso gli spareggi sulla strada verso le finali.

In zona salvezza sorride il Sassuolo, che fa suo lo scontro diretto contro il Genoa completando un clamoroso filetto di successi che ha permesso ai giovani neroverdi di rimanere nella massima serie del calcio giovanile italiano. Di Giacomo Raspadori, uomo decisivo in questo finale di stagione, e Jacopo Pellegrini le reti che lanciano gli emiliani, condannando i liguri a un playout conquistato grazie alla vittoria nel recupero infrasettimanale contro la Fiorentina. I rossoblù si giocheranno la salvezza nella doppia sfida contro l'Empoli, sconfitto in casa da un'Atalanta con tante assenze ma che si conferma squadra nettamente superiore alla concorrenza. Inutile il gol in apertura di Samuele Ricci, pareggiato dalla zampata di Emmanuel Gyabuaa che ha dato il là alla rimonta atalantina. Negli altri due match di giornata, ininfluenti ai fini della classifica, bel successo esterno del Palermo sul campo dell'Inter, firmato da rigore di Santoro, in attesa di conoscere quale sarà il destino del club rosanero. La Juventus chiude rifilando un poker al Napoli: a segno anche Nicolò Fagioli, mentre i partenopei possono consolarsi con il trionfo nel Ranking Primavera 1 conquistato da Gianluca Gaetano.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

CLICCA QUI PER IL RANKING AGGIORNATO DEL PRIMAVERA 1