Ranking dopo 4 giornate, Azzurri al lavoro per il Mondiale

La quarta giornata del campionato sperimentale Under 18 è andata in archivio con un nuovo record di gol segnati, ben 16 con una media esatta di 4 per gara. Nessun pareggio, ben tre successi casalinghi ed uno solo esterno, quello della Sampdoria al Vismara contro il Milan.

In testa Atalanta e Sassuolo continuano a correre a braccetto, ma sono gli emiliani gli unici ad aver centrato tre successi su tre (la Dea ha giocato una partita in più). Alle loro spalle (a quota 6) le due liguri, Genoa e Sampdoria, seguite a un punto da un'altra coppia formata da Milan e Roma. Fondo della classifica occupato da Torino e Fiorentina, ferme a quota 1 e precedute a sorpresa dall'Inter (2 punti) che proprio a Sassuolo ha incassato la sua seconda sconfitta di fila.

CHI MUOVE IL RANKING
In Sassuolo-Inter è andato ancora a segno Denis Caniparoli, che resta così leader della classifica generale del nostro Ranking Under 18 e di quella del ruolo attaccanti. Alle sue spalle, sul secondo gradino del podio, troviamo l'esterno dell'Atalanta Guillaume Philippe Renault, autore di una delle quattro reti segnate dai bergamaschi alla Fiorentina. Partita che ha messo a referto anche due doppiette, quella di Reda per l'Atalanta e di Mignani per i viola, che ora occupano rispettivamente l'ottava e la ventisettesima piazza. Il miglior piazzamento in classifica tra i difensori è di un altro atalantino, Edoardo Scanagatta, attualmente quarto, mentre il miglior portiere si conferma ancora una volta Pietro Boer della Roma (46° in classifica generale).

OBIETTIVO MONDIALE, NUNZIATA NE CHIAMA 26
Con la FIFA World Cup U17 ormai alle porte (si svolgerà in Brasile dal 26 ottobre al 17 novembre), per il ct Carmine Nunziata è giunto il momento di sciogliere le ultime riserve. Dallo scorso lunedì, e fino a domenica 13, si sta svolgendo a Cesenatico il pre ritiro per il quale Nunziata ha convocato 26 giocatori.

GNONTO UNICO 2003 AD ESSERE CHIAMATO
Tra loro anche "Willy" Gnonto dell'Inter (al quale abbiamo dedicato un articolo nei giorni scorsi), unico 2003 del gruppo, chiamato al posto dell'infortunato Oristanio. Gnonto sta vivendo un momento d'oro e dopo aver iniziato la stagione dividendosi tra Under 17 e Under 18, nelle ultime settimane è stato aggregato anche alla Primavera prendendosi la scena sia nel finale della sfida di UEFA Youth League a Barcellona (un assist e un gol sfiorato in 20 minuti) che nell'ultima di campionato contro la Juventus (un gol segnato e due giocate da fenomeno in meno di un quarto d'ora).

Il ct dovrebbe provarlo nel ruolo di trequartista, ma come attaccante esterno potrebbe fornirgli un'alternativa, in termini di esplosività e imprevedibilità, che al momento in rosa non ha e che al Mondiale rappresenterebbe un'arma in più anche a partita in corso. Sopratutto se messo al fianco di Sebastiano Esposito, con il quale Gnonto ha già un'intesa comprovata. Rivedere per credere le fasi finali, e non solo, dello scorso campionato Under 17.

I 26 CONVOCATI PER IL RADUNO DI CESENATICO:

PORTIERI
Gasparini (Udinese Calcio), Molla (Bologna FC 1909), Rinaldi (Parma Calcio 1913)

DIFENSORI
Barbieri (Novara Calcio), Calafiori (AS Roma), Cittadini (Atalanta BC), Dalle Mura (ACF Fiorentina), Lamanna (US Cremonese 1903), Moretti (FC Internazionale), Pirola (FC Internazionale), Riccio (Juventus FC), Ruggeri (Atalanta BC), Udogie (Hellas Verona FC)

CENTROCAMPISTI
Boscolo Chio (FC Internazionale), Brentan (UC Sampdoria), Capone (AC Milan), Giovane (Atalanta BC), Gnonto (FC Internazionale), Panada (Atalanta BC), Sekulov (Juventus FC), Squizzato (FC Internazionale), Tongya (Juventus FC)

ATTACCANTI
Arlotti (AS Monaco FC), Colombo (AC Milan), Cudrig (AS Monaco FC), Esposito (FC Internazionale)