Sassuolo, Alessandro Tripaldelli a tutto gas per De Zerbi

Tre amichevoli e due triangolari in una giornata decisamente proficua per i ragazzi de La Giovane Italia.

Serie A
Juventus. Non poteva mancare la tradizionale partitella in famiglia di Villar Perosa tra la prima squadra e la Primavera della Juventus. Grande entusiasmo tra i presenti che hanno assistito al 3-1 dei bianconeri di Sarri, anche se i ragazzi guidati da Zauli hanno fatto una bella figura giocando, per lunghi tratti, alla pari con i “fratelli maggiori”.

Sassuolo. I neroverdi conquistano il triangolare con Vicenza e Folgore Caratese, vincendo entrambe le gare, la seconda ai calci di rigore. Nel match contro i veneti sono scesi in campo l’attaccante casertano classe 1999, Enrico Brignola, e Manuel Locatelli. Per il centrocampista classe 1998 ex Milan, solita prestazione ordinata. Nella seconda gara disputata con i brianzoli, De Zerbi ha schierato Alessandro Tripaldelli. Il difensore classe 1999 reduce dal Mondiale con la Nazionale Under 20 lo ha ripagato con il gol del momentaneo vantaggio. Oltre al ragazzo ventenne di Napoli, è stato confermato Brignola rispetto al mini-match precedente e mandato sul manto erboso Giacomo Raspadori, attaccante classe 2000 andato in gol nella sequenza finale dei calci di rigore.

Atalanta. Nella Dea che vince 11-1 contro lo Giana Erminio, unico rappresentante LGI è Eyob Zambataro. Il terzino del 1998, di origine etiope ma di nazionalità italiana, ha avuto tutto il secondo tempo per far vedere le proprie qualità, soprattutto in termini di progressione.

Serie B.
Pescara. Nell’altro triangolare di giornata fanno bella figura gli abruzzesi che battono Vastese e Pineto soprattutto grazie al contributo dei ragazzi LGI. Nella prima gara utilizzati il difensore padovano classe 2000, Davide Bettella, e il monzese Gabriele Zappa (entrato anche a metà dell’altra gara), ma soprattutto Gennaro Borrelli. L’attaccante classe 2000 prosegue nel suo ottimo precampionato realizzando una doppietta in poco meno di mezzora.
Nella seconda apparizione di giornata, importante minutaggio per il portierino del 2002, Alessandro Sorrentino, che ha mostrato sicurezza tra i pali. Prestazione ordinata per il 2000 Andrea Marafini al centro della difesa. La svolta dell’incontro, però, c’è stata con l’ingesso dell’attaccante classe 1998, ex LGI, Andrea Cisco che ci ha messo appena 13’ per trovare la via della rete del 2-0 che ha, di fatto, chiuso l’incontro.

Cosenza. Dopo la prematura eliminazione dalla Coppa Italia ad opera del Monopoli, il tecnico Braglia ha voluto tenere alta la concentrazione con un test contro il Corigliano. Solo 1-0 la vittoria dei Lupi con gli avversari della provincia che hanno anche sbagliato un calcio di rigore. In campo tre under tra i rossoblù. Poco dopo la mezzora, è entrato in campo Jacopo Moretti, difensore del 2001, poi a sua volta sostituito nella ripresa. Nella seconda frazione di gara è toccato a Francesco Azzaro (all'attaccante classe 2002 sono stati concessi 15'). Ha invece giocato tutto il match il difensore del 2002 Giovanni Aceto, schierato sull’out di sinistra nella difesa a 4.