Seria A femminile: Benedetta Glionna alla testa del ranking

Si conclude anche la seconda giornata del campionato femminile di Serie A. Inter, Roma, Hellas, Milan e Juve trovano la vittoria, mentre Tavagnacco e Pink Bari pareggiano. Ma vi ricordate della nostra speciale classifica-squadre? 1 punto per ogni U21 convocata… e come siamo messi?

CLASSIFICA-SQUADRE. Le prime posizioni rimangono invariate, con la compagine friulana che detiene la cima con 25 punti, di cui 13 ottenuti in questa giornata: uno in più rispetto alla scorsa volta grazie alla chiamata di Eleonora Pozzecco, che disputa i suoi primi 90’ in Serie A. Solo 3 punti per Juventus, Milan e Florentia; queste ultime due, però, guadagnano più della partita precedente con le convocazioni di Longo e Tamborini (per le rossonere), e di Lotti e Natali (per le biancorosse). Quindi l’attuale classifica si delinea esattamente così:

1Tavagnacco25
2Hellas23
3Inter20
4Sassuolo18
5Roma-Orobica14
6Pink Bari12
7Empoli11
8Juventus7
9Fiorentina6
10Milan-Florentia4

 

IL RANKING. Ma torniamo al nostro punto di forza: il ranking! Quante di queste ragazze hanno giocato? Cosa è cambiato rispetto alla prima giornata? Chi si sta guadagnando la vetta e chi inizia a fare i primi passi? Ben 58 sono le ragazze che sono entrate a fare parte della classifica-rendimento. Andate a dare un occhio sul sito se pensate di esserci o se conoscete qualcuno che ci potrebbe essere!

TOP10. È Benedetta Glionna l’attuale reginetta del ballo, che grazie al suo terzo goal in soli 180’ si porta a quota 13 punti bonus strappando il titolo all’amica bianconera Arianna Caruso (per vedere la sua posizione e il suo punteggio clicca QUI). Risale anche Gloria Marinelli, classe 1998, attaccante dell’Inter, che segna un goal ai danni di Baldi e ottiene un +5 che la porta in terza posizione. Ritorna in top10 anche Annamaria Serturini, ex top-player del ranking, che grazie alla rete di domenica e alla vittoria contro il Milan ritorna in top10 con 8 punti bonus e tanto orgoglio! Benissimo Martina Zanoli, il giovanissimo difensore dell’Orobica, che, essendo una 2002, grazie al minutaggio e al bonus sottoleva, entra di diritto fra le grandi di queste prime giornate, ottenendo un totale di 6 punti bonus e minuti pieni (180’).

BOMBER DI GIORNATA. Già citati i nomi di Glionna, Marinelli e Serturini, c’è un altro volto di cui non bisogna assolutamente scordarsi: Sofia Cantore. L’attaccante classe 1999, in prestito all’Hellas dalla Juventus, infatti, rientra questa stagione dall’infortunio al ginocchio. Sabato disputa i suoi primi 15’ con la maglia gialloblù e ripristina la coppia Cantore-Glionna; ed è proprio questa a fare male: Benedetta serve un pallone d’oro impossibile da non mandare a rete, e Cantore non sbaglia. Un ottimo +3 anche per lei che inizia pian piano a farsi spazio.

BONUS SOTTOLEVA. A noi de’ La Giovane Italia piace dare importanza alle giovani leve: ecco quindi che quest’anno abbiamo introdotto il bonus sottoleva per le più piccoline. Un +1 per ogni giocatrice dal 2002 in su che disputa qualche minuto. Spiegato, dunque, la fierezza nel trovare Martina Zanoli in top10, ma anche altre ragazze sono riuscite ad acchiapparsi qualche punto. Parlo di Gaia Milan, Ilaria Capitanelli e Federica Anghileri: quest’ultima aveva già brillato lo scorso anno, tanto da meritarsi il proprio profilo sull’almanacco, e sembra che quest’anno non voglia esser da meno. Per loro +1 che le porta a scalare qualche posizione.

PORTA INVIOLATA. I difensori danno sicurezza e permettono al reparto avanzato di giocare tranquillo. In questa seconda giornata sono solo due le compagini che non subiscono alcun goal: l’AS Roma e l’Inter. E allora perché non premiare il reparto-guerriero? Sono Soffia e Pettenuzzo (per le giallorosse) e Merlo, Fracaros e Quazzico (per le nerazzurre) ad ottenere il bonus per aver mantenuto la porta inviolata. Volete scoprire le loro posizioni? Sapete già cosa dovete fare.

Continuate a rimanere aggiornati sui movimenti della classifica, perché quest’anno questa top10 dà l’impressione di subire grossi sballamenti! Alla prossima settimana!