“The insider”: Tornaghi passa ai raggi X Marco Sala

Appena finito un altro weekend calcistico, eccomi nuovamente a descrivervi e raccontarvi quali tra i giovani Under 19 della Serie C ho incontrato come avversari. Questo sabato noi della Pro Patria abbiamo ospitato l’Arezzo, squadra che è posizionata nella parte più alta della classifica del girone A e che ha schierato il giovane terzino classe ‘99 Marco Sala.
Difensore scuola Inter, ha trascorso tutta formazione nel settore giovanile neroazzurro; si è affacciato in questa stagione nella realtà dei “grandi” collezionando fino ad ora 28 presenze.
È un terzino sinistro normodotato, non di grandissima struttura fisica, ma che fa della resistenza, della corsa e della continuità i suoi punti di forza atletici.
Tecnicamente è pulito e preciso nei fondamentali ed il suo calcio o cross di sinistro può essere molto pericoloso per gli avversari.
Durante la partita si è visto per lo più nella fase di impostazione e difensiva, dove ha giocato con precisione e battagliando in un duello tra giovani contro il mio compagno Christian Mora.
L’ Arezzo è una squadra prettamente a trazione anteriore con giocatori offensivi di grande qualità e velocità, una su tutti ad esempio Aniello Cutulo. È quindi abbastanza naturale che ai terzini siano affidati principalmente compiti difensivi e poi successivamente quelli offensivi. Sala in effetti non si è spinto molto vicino alla nostra area anche se, in un paio di occasioni, ha provato a scaricare il suo pericoloso sinistro dalla media distanza, trovando sulla traiettoria il blocco di qualche mio compagno.
La sua partita a Busto Arsizio, dopo quella giocata pochi giorni fa con la Nazionale Under20, sempre sullo stesso campo, è risultata positiva.
Giocare cosi tante partite nella prima annata tra i professionisti è un ottimo traguardo per un giovane e sicuramente una grande opportunità per il futuro; avendo potuto assimilare al massimo le “lezioni” imparate sul campo in questi mesi, a partite dall’anno prossimo, ma anche dalla parte finale di stagione con i playoff, potrà alzare ulteriormente prestazioni e peso all’interno delle partite, continuando così la crescita per diventare un terzino di spinta moderno.