Top4 di rendimento 2018/19: Pirola leader difensivo!

Dopo la Top4 LGI dei migliori portieri del campionato Under 17, conclusosi con la vittoria dell'Inter, secondo appuntamento estivo con la review della stagione 2018/19. Ed è tempo di difensori. Si parte, come già illustrato nell'articolo di settimana scorsa e come avrete imparato ad apprezzare durante tutta l'annata, dalle statistiche del nostro ranking di categoria. In vetta, meritatamente, proprio una delle colonne nerazzurre della squadra di mister Zanchetta...

 

TOP4 DIFENSORI – STAGIONE 2018/19

 

1° - Lorenzo Pirola (Inter)

Leader assoluto con il suo club e in nazionale, è il quarto giocatore in assoluto nella classifica di rendimento Under 17 de La Giovane Italia, con 76 punti. Strepitosa la sua stagione, così come una crescita personale passata da 3 finali consecutive con i classe 2002 nerazzurri, un gruppo capace di arrivare a giocarsi per 3 anni di fila il titolo nazionale (perdendo contro la Juve in U15 e trionfando invece in U16 e U17). E in azzurro, un paio di mesi fa, ha sfiorato anche il titolo europeo di categoria, con la nazionale U17 di Nunziata. Che dire di più? Che l'anno scorso aveva già conosciuto questo campionato, giocando con continuità – sotto età – con i classe 2001. Dovessimo puntare un euro su un singolo giocatore attualmente impegnato nei campionati giovanili, come probabile futuro giocatore professionista, di alto livello, lo spenderemmo per lui...

 

2° - Francesco Lamanna (Juventus)

Terzino destro capace di alternare bene entrambe le fasi, si è distinto come Pirola sia con la maglia del suo club (pur non trovando grandissima continuità, a livello di minutaggio) sia – anzi, ancor di più – in nazionale. Nonostante una stagione non soddisfacente a livello di risultati per i bianconeri, accreditati con l'Inter alla possibile vittoria finale e invece fermatisi ai quarti, proprio il rendimento in azzurro è una conferma della crescita continua. Passata, sempre nel parallelo con Pirola, dalle finali U15 (vinta) e U16 (persa). Insomma, non è un caso che ai primi due posti della Top4 ci siano due ragazzi che con Inter e Juve hanno dominato i campionati relativi all'annata 2002, in queste 3 stagioni.

 

3° - Lorenzo Moretti (Inter)

Esterno destro nerazzurro, nella retroguardia-tipo di Zanchetta, è stato una delle sorprese della stagione. Anche perchè reduce da un prestito a Novara, quindi non da una trafila completa con la maglia dell'Inter. Al suo ritorno, dopo un anno formativo e fondamentale – che l'ha visto impegnato con i classe 2001, sotto età – ha sfruttato l'esperienza in terra piemontese per diventare un punto di riferimento importante per mister e compagni. L'Inter ha trovato nella sua fisicità e nella sua costanza di rendimento un'arma, a tutti gli effetti, da sfruttare in entrambe le fasi. Anche se l'aspetto che ha più impressionato è decisamente la verve offensiva, la capacità di proporsi in transizione con una gamba da giocatore già nettamente pronto per la Primavera. Ora starà a lui confermare questi progressi e associarli alla necessaria maturazione mentale; le basi ci sono tutte.

 

4° - Iyenoma D. Udogie (Hellas Verona)

A proposito di sorprese, l'irruzione di questo ragazzo - di origini nigeriane ma nato e cresciuto in Veneto - tra i migliori per rendimento del campionato Under 17, è stata fragorosa. Almeno quanto le sue discese irrefrenabili sulla sinistra... Sfruttando anche la crescita impetuosa della squadra gialloblu nella seconda parte di stagione, tanto da arrivare a giocarsi il playoff contro il Genoa, Udogie si è preso di forza una maglia azzurra alle finali dell'Europeo. Con l'apoteosi del gol decisivo alla Francia, in semifinale. Alla pari con Moretti per punti ottenuti nel ranking di categoria (48), ha chiuso con il compagno di nazionale al 14° posto in assoluto tra i migliori singoli nella classifica LGI. Meritandosi una citazione e i nostri applausi in questa review di fine stagione.