U21 A, avanti decisa a… Piccoli passi

La A non si smentisce ed è sempre più il campionati degli Under 21 azzurrabili. Tra gol ,esordi e inserimenti in pianta stabile nelle ventidue formazioni della massima serie, i baby Lgi continuano a crescere e a mettersi in mostra. Anche l'ultimo turno, sotto questo profilo, si è rivelato particolarmente prolifico. Oltre al gol del solito Moise Kean della Juventus (ormai viaggia spedito verso la doppia cifra in campionato, a fronte di pochissime gare disputate) e alla rete gonfiata da Francesco Cassata del Frosinone contro l'Inter, c'è da sottolineare un esordio importante nella massima serie. L'Atalanta del Gasp ha lanciato nella mischia l'attaccante 2001 Roberto Piccoli (in foto), nel tentativo di battere l'Empoli nel posticipo di lunedì. Operazione fallita, dato che i toscani hanno ugualmente conservato il risultato a occhiali, ma la serata vissuta in terra lombarda non la dimenticherà mai il giovane bomber votato alla Dea del calcio italiano. Giornata di esordio anche per Paolo Gozzi Iweru della Juventus (altro classe 2001), in casa della Spal. Ma siccome non è tutto oro quel che luccica, non sono mancati neanche i motivi per finire... dietro la lavagna. Ad esempio è il caso della coppia cagliaritana Pellegrini-Barella, entrambi espulsi dall'arbitro per doppia ammonizione nel corso del finale di partita convulso giocato dai sardi in casa del Torino. Peccatucci perdonabili (comunque puniti nel ranking con il -2 a entrambi) per due delle colonne del girone di ritorno delle classifiche di rendimento targate Lgi.

Ex Lgi. Piatto poverissimo, invece, per ciò che concerne i veterani de La Giovane Italia, ovvero coloro i quali, nel recente passato, hanno indossato la maglia Lgi. La copertina di giornata, sotto questo profilo, l'ha ampiamente meritata Kevin Bonifazi della Spal. L'ex giocatore del Torino ha vinto il suo personalissimo derby contro la Juventus, realizzando una delle due reti che ha permesso alla Spal di piazzare un triplo colpo da applausi ai ferraresi e, contestualmente, ritardare di qualche giorno la festa Scudetto della Vecchia signora. Non male per il difensore biancazzurro. L'altro ex Lgi in bella mostra nell'ultimo turno è stato il romanista Stephan El Shaarawy, autore di un assist al bacio per il gol-vittoria di Dzeko contro il Torino.

Al seguente link https://www.lagiovaneitalia.net/ranking-2018-2019
è possibile visualizzare le classifiche di rendimento Lgi