U20 B, i giovani Lgi volano sulle ali… delle rondinelle

Quando le rondinelle si librano nel cielo, per definizione, annunciano l'arrivo della primavera. Lo stesso sta avvenendo nel mondo del calcio cadetto. I "volatili" in questione sono di casa nei cieli lombardi che fanno da tetto ai baby calciatori bresciani. Una società che ha il Dna de La Giovane Italia sin dalla prima ora del progetto. Dai tempi di Cragno e Morosini (giocatore che è ancora in organico ma ha perso lo stutus Lgi per un discorso... anagrafico: è un giocatore classe 1995), è un continuo proliferare di talenti. Ben tre quelli schierati dal Brescia nell'ultimo turno. Su tutti continua a spiccare, col rischio di "annoiare", Sandro Tonali. Il centrocampista classe 2000 che ha già attirato le attenzioni delle big italiane ed europee si è anche concesso il lusso di andare in gol nell'ultimo turno di campionato. Al suo fianco, nel centrocampo più giovane di sempre in cadetteria, c'era il coetaneo Mattia Viviani (in foto), a testimonianza del coraggio di Eugenio Corini, allenatore che di centrocampisti con fosforo se ne intende. E dire che il Brescia si sta giocando la promozione in serie A. Quando però i giovani a disposizione sono validi non c'è timore che tenga: si fanno giocare. E rendono, come nel caso delle "rondinelle". La terza a svolazzare nell'ultima giornata di campionato è il difensore Alessandro Semprini. Un tris niente male. Un tris che fa volare il proprio sogno ben più su dei cieli bresciani.

Primo gettone cadetto. La stagione in serie B del Padova è segnata da grande sofferenze. Le porte del baratro, rappresentato dalla serie C, si stanno spalancando davanti agli occhi dei veneti che, comunque, non mollano la presa. E ci provano attingendo anche dal vivaio. Nell'ultimo turno, infatti, ha messo piede in campo per la prima volta il giovane attaccante Luca Moro, schierato nel disperato tenativo di agguantare il Carpi nella sfida salvezza disputata in Emilia.

Ex Lgi. Giornata positiva anche per i "veterani" de La Giovane Italia. Protagonisti assoluti due giocatori che continuano a vivere un momento magico. Che dire di Gabriele Moncini che da quando ha messo piede a Cittadella non smette di gonfiare la rete. Ben 9 i gol messi a segno dall'ex giocatore del Cesena da quando è stato acquistato dai veneti. Dopo i due gol consecutivi, invece, l'esterno Bruno Martella si è "consolato" (si fa per dire) sfornando un assist nella trentaduesima giornata di campionato. Sul terzo gradino del podio si è piazzato Federico Ricci del Benevento, autore di uno degli assist che hanno contribuito al colpaccio-playoff dei sanniti sul campo del Perugia.

Ecco Classifiche di rendimento Lgi