Under 21 Serie A: Tonali esame superato, si rivede Sottil

La Serie A viaggia a ritmo frenetico, con il 5^ turno che è stato il primo infrasettimanale della stagione. Conferme e sorprese in questa giornata: dall'Inter che sbaglia un colpo al Napoli che perde inaspettatamente contro il Cagliari; dalla Fiorentina che torna alla vittoria dopo un'eternità al Milan che continua a deludere. In questo scenario, alcuni talenti targati La Giovane Italia hanno avuto per l'ennesima volta la possibilità di scendere in campo. Qualche ragazzo si è confermato su ottimi livelli, mentre altri - come è normale in tenera età - non hanno dato continuità a quanto di buono fatto vedere nelle scorse settimane.

Tonali non basta al Brescia - Dopo un inizio di campionato da grande protagonista, la 5^ giornata riservava a Sandro Tonali il primo vero esame della stagione: la sfida contro la Juventus. Affrontare i dominatori delle ultime otto stagioni poteva essere un ostacolo importante sul piano psicologico, ma il centrocampista bresciano è sceso in campo con la solita sicurezza. Proprio lui, dopo pochi minuti, da il là all'azione che porta all'1-0 di Donnarumma. Calato nella ripresa, viene promosso a pieni voti.

Sottil scattante e sfortunato - Dopo un paio di partite passate a vedere i suoi compagni giocare, per Riccardo Sottil ritorna finalmente un'occasione per calcare il rettangolo di gioco. Montella lo getta nella mischia a 20 minuti dalla fine di Fiorentina-Sampdoria, al posto di un esausto e applauditissimo Ribery. L'ex Pescara non si lascia sfuggire l'occasione e, nel finale, si guadagna un rigore cadendo a contatto con Audero. In mezzo alla sorpresa generale l'arbitro cambia idea grazie all'ausilio del Var, ammonendo Sottil per simulazione. Episodio che non intacca il suo buon finale di gara.

Gli altri talenti LGI - Per gli Under 21 che ormai hanno spazio nelle rispettive squadre fin dalla prima giornata non è stato certo il migliore dei turni di campionato. Nella sconfitta casalinga della Roma contro l'Atalanta, Nicolò Zaniolo risulta uno dei maggiori responsabili essendosi mangiato un gol a porta vuota nella ripresa (quando il risultato era ancora 0-0). Il turno di riposo contro il Cagliari non giova granché ad Andrea Pinamonti, impalpabile nella sfida tra Genoa e Bologna. Derby difficile contro il Parma per Manuel Locatelli, tanto che il tecnico del Sassuolo De Zerbi lo sostituisce all'intervallo. Infine, dopo una grande prova nel derby, Gianluigi Donnarumma ha qualcosa da farsi perdonare. Incerto sul tiro di Belotti che dà il là alla rimonta del Torino contro il suo Milan.