Serie B, tra sorprese e conferme!

In attesa di scoprire cosa verrà deciso sulla fine o il proseguimento del campionato di serie B nazionale, proviamo a fare un bilancio della stagione fin qui giocata. Quali sono state le conferme rispetto all’anno passato? Quali le grandi sorprese?

CONFERME

Prima sul podio e prima tra le conferme del campionato, Noemi Visentin ha dimostrato tutto il suo valore e ha fatto vedere come, anche con il cambio di casacca, il suo percorso di crescita sia solo all’inizio.
Goal, assist e grandi prestazioni le hanno permesso di essere il valore aggiunto di una Lazio che ad oggi vede la serie A come un obbiettivo per nulla impossibile. Restando nella capitale, ma con la maglietta giallo-rossa, anche la giovanissima Serena Landa, classe 2001, è stata una grande conferma in questa stagione. Dopo un anno dove era riuscita a sprazzi a dimostrare il suo talento, quest’anno, anche grazie a un anno in più di esperienza e maturità, ha fatto un grande passo avanti sotto tutti i punti di vista, da quello realizzativo a quello di sacrificio. La sua annata non è passata inosservata, tanto che ha attirato su di se le attenzioni della nazionale e della AS Roma, con cui ha giocato nel torneo di Viareggio. Ovviamente noi ci auguriamo che questo sia solo l’inizio!

Dopo gli 11 goal nello scorso campionato, anche Maddalena Porcarelli ha dimostrato continuità con la maglia del Cesena. Sono 5 i goal fin qui realizzati e Maddalena si è confermata come una delle titolarissime della formazione romagnola.
Chiudiamo il capitolo delle conferme con due centrocampisti dal sicuro avvenire: Francesca Barbaresi del Ravennae Di Giammarino della Lazio. Entrambe classe 1999, per il secondo anno di fila prendono in mano le chiavi della squadra e, con classe e personalità, creano il gioco delle rispettive squadre. Due giocatrici sicuramente pronte a fare il salto di qualità e che hanno meritato, a suon di prestazioni, la top 10 del nostro ranking.

SORPRESE

Se parliamo di sorprese non possiamo certamente non citareMichela Angori, classe 2003 del Perugia che, nonostante esordiente nella categoria, ha segnato 2 goal ma soprattutto è stata costantemente una prima scelta per il suo allenatore. Tanti minuti e tanta esperienza accumulati per lei in questa annata, e speriamo che possa continuare su questa strada.
Appena dopo di lei nel nostro ranking troviamo un’altra grandissima sorpresa del campionato: Linda Giovagnoli, dopo un anno passato spesso in panchina, riesce a conquistarsi un posto da titolare che non le viene mai tolto garantendo al suo Ravenna fisicità e grinta, accumulando tantissima esperienza. La squadra romagnola ha dimostrato di puntare forte su di lei e noi non vediamo l’ora di vedere come proseguirà il suo percorso di crescita.
Le ultime due grandissime sorprese vengono entrambe dalla stessa squadra; parliamo infatti di Alison Rigaglia e Greta Di Luzio, due giovani calciatrici che hanno fatto la fortuna del San Marino Academy.
Giocatrici di sostanza, corsa e tecnica, ci ganno deliziato con grandi prestazioni e bellissimi goal, contribuendo a portare in alto in nome della squadra sammarinese e portandola a lottare per la massima serie.
Sperando di sapere al più presto le sorti di questo campionato, siamo intanto certi che questo già ci ha regalato la possibilità di vedere tutte queste giovani ragazze all’opera e siamo sicuri che,  negli anni a venire, saranno tantissime le calciatrici che riusciranno a mettersi in mostra nel campionato cadetto!