La rinascita di Calafiori: debutto coi fiocchi in Serie A

La Roma ha chiuso nel migliore dei modi il suo campionato, vincendo per la prima volta allo Stadium contro la Juventus e legittimando il quinto posto finale, in una serata che ha segnato il debutto tra i grandi di Riccardo Calafiori. Lanciato tra i titolari da Fonseca, il classe 2002 non ha tradito le attese: per lui una esecuzione da urlo che gli sarebbe valsa il gol all'esordio, vanificata soltanto da una chiamata arbitrale (il pallone era uscito nella traiettoria dalla bandierina che aveva dato il via all'azione, ndr.); poi il guizzo che è valso il rigore del pari, prima della sostituzione allo scoccare dell'ora di gioco, tra gli applausi del tecnico e della panchina giallorossa. E pensare che, nell'ottobre del 2018, un gravissimo infortunio riportato nella trasferta di Youth League contro il Viktoria Plzen aveva fatto temere addirittura per la sua carriera. Riccardo, però, ha trovato la forza di rialzarsi, conquistandosi un meritato debutto in Serie A e le attenzioni delle big d'Italia e d'Europa (con Psg, Real Madrid e la stessa Juventus sulle sue tracce).

Laterale mancino capace di abbinare le doti tecniche che lo rendono eccellente in appoggio alla fase offensiva a un’abilità in situazioni di non possesso palla che si sta affinando partita dopo partita, Calafiori ha fatto vedere tutte le sue qualità schierato da esterno a tutta fascia nel quartetto di centrocampo dello scacchiere di Fonseca, Veloce e resistente, il classe 2002 ha leve lunghe che gli consentono di liberare la sua grande facilità di corsa, unite ad una personalità e ad un carattere messi in mostra tanto nella trafila giovanile in giallorosso, iniziata all'età di otto anni, quanto nella dura riabilitazione dopo l'infortunio al ginocchio. Doti confermate alla massima potenza alla prima da grande. Un esame passato a pieno voti, in un'ultima giornata che ha rappresentato una prima volta sulla quale costruire una carriera da grande protagonista.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU TUTTOMERCATOWEB

NON PERDERTI L'ALMANACCO 2020! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI

Credit foto: Martina Cutrona/Mondoprimavera