Catania: sudore, costanza e risultati in salsa etnea

Una difesa arcigna, sostenuta da una grinta focosa, come la lava del vulcano che sorveglia la città e della quale è simbolo. Il connubio tra l'Etna ed il Catania è riscontrabile in tantissimi contesti diversi e se ne può trovare una metafora anche quando si parla del percorso dell'Under 15 etnea, impegnata nel girone E del campionato nazionale di categoria per le formazioni di Serie C. Appena 13 gol presi in 18 gare (di cui 3 nell'ultima contro il Bari): miglior rendimento dell'intero gruppo, che si sposa bene con le ottime statistiche del reparto avanzato, a segno bene 40 volte. Non saranno numeri da primato assoluto, ma sono valsi un più che dignitoso quarto posto, il quale certamente poteva essere ancora migliorato. Ma quello che conta è che questi ragazzi crescono bene, pronti a regalare altre gioie ai colori degli "elefantini", sempre sotto l'attento controllo del maestoso simbolo cittadino.

Il percorso del Catania.

Gli etnei hanno conquistato 5 vittorie e 2 pari nelle prime 7, subendo appena 2 reti e meritandosi il secondo posto alle spalle del Bari. Nell'ottavo turno è arrivato il primo ko, sul campo della Virtus Francavilla, bissato 7 giorni più tardi in quel di Monopoli. Pronto riscatto nella gara contro il Bisceglie, travolto 4-0, il quale ha dato via ad una striscia di risultati positivi che è durata fino alla sospensione causa Covid-19. Il percorso è stato quasi netto: a pesare è stato qualche pareggio di troppo, anche se c'è da dire che i ritmi tenuti nei pianti altissimi della classifica sono difficili da sostenere. Ciò che emerge, però, è una certa solidità del gruppo, rara quando si parla di ragazzi così piccoli, la quale ha consentito di non sbandare mai, seguendo sempre la linea del gioco e dei risultati. Segnale evidente dell'ottimo lavoro svolto all'ombra dell'Etna.