Cavese: costanza, solidità e voglia di crescere ancora!

Certe squadre 9 gol li subiscono in un mese, altre in un anno, o quasi. La Cavese appartiene alla seconda delle categorie descritte: una media di una rete subita ogni 2, il che ha aiutato non poco la salita dei campani al terzo posto, i quali sono anche la squadra che ha perso di meno di tutte (appena 2). Una solidità impressionante, una formazione granitica e che sa leggere le gare. Anche il reparto offensivo ha fatto il suo: 32 gol fatti, solo in 3 meglio dei biancoblu. I punti di distacco dalla coppia di testa erano 5, difficili ma non impossibile da rimontare. E chissà quante volte si sono fatti questa domanda a Cava de' Tirreni...

Il cammino della Cavese.

Avvio strano dei campani, con 3 pareggi nelle prime 3. Un'attesa insolita quella che ha accompagnato il percorso diretto alla prima vittoria, giunta nel quarto turno in casa della Casertana. A quel successo hanno fatto seguito altri 4 risultati utili consecutivi (tutte vittorie, eccezion fatta per il pari con la Ternana), i quali hanno però aperto la strada al primo ko, il 15 Dicembre in casa della Pianese. Stesso identico filotto che ha poi condotto alla seconda sconfitta, giunta nel quattordicesimo turno contro la Paganese. Altri 8 punti prima del lockdown, col quale si è chiusa l'avventura dei biancoblu. Un viaggio che però potrebbe riprendere presto, con destinazioni ancora più lontane...