Genoa primo, Inter abbonata al 2-2. Ecco i Top del Ranking

Seconda giornata all'insegna delle stracittadine quella del campionato Under 18. Gara dal doppio volto a Milano con l'Inter che archivia un altro 2-2, ma questa volta in rimonta. E che rimonta: il Milan era avanti 2-0 all'intervallo con una doppietta di Capone.
In Liguria, invece, il derby ha un vincitore, il Genoa, che batte la Samp per 2-1. Decisiva la seconda rete firmata da Conti. Grazie a questa seconda vittoria, e complice il turno di riposo del Sassuolo, i ragazzi allenati da Ferroni sono ora soli in vetta a punteggio pieno. Negli altri due match in programma, Roma e Fiorentina non vanno oltre lo zero a zero mentre l'Atalanta si risolleva e batte in casa il Torino per 2-1 grazie alla rete del sotto età Giovane.

CLASSIFICA DOPO 2 GIORNATE
Genoa 6, Sassuolo e Atalanta 3, Inter, Milan e Roma 2, Fiorentina e Torino 1, Sampdoria 0

MILAN-INTER: IL NOSTRO APPROFONDIMENTO
Al Vismara entrambe le squadre di Milano erano chiamate a prove di carattere dopo i non brillantissimi pareggi ottenuti all'esordio (Inter-Roma 2-2 e Milan-Torino 1-1). Sin dalle prime battute i ragazzi di Zanchetta fanno sì più possesso, ma appaiono scollati tra il centrocampo e l'attacco. Il risultato è che a Gnonto e Akhalaia arrivano pochi palloni giocabili e con il passare dei minuti il Milan prende campo.
Il vantaggio, però, arriva quasi per caso: Capone riceve sulla trequarti sinistra, nessuno lo fronteggia e ha tutto il tempo di prendere la mira e scagliare sotto l'incrocio lontano un perfetto esterno destro. Quel che si dice un autentico eurogol! I nerazzurri subiscono il colpo e meno di dieci minuti più tardi vanno sotto 2-0: filtrante per Capone che in un amen stoppa e trova un preciso diagonale rasoterra a fil di palo.

Nella ripresa la svolta
: Zanchetta getta nella mischia Cester e Sakho passando dal 3-5-2 al 4-3-1-2 con Gnonto trequartista. Il Milan tarda a prendere le misure e, dopo neanche un minuto da quel doppio cambio, subisce la rete del classe 2003 Gnonto proprio su assist di Sakho. Un quarto d'ora più tardi arriva anche il definitivo 2-2: punizione dalla sinistra, poco oltre il centrocampo, pennellata magistrale in area di Dimarco e stacco perfetto di Alcides Dias (in campo da appena cinque minuti) che di testa trafigge Moleri. Negli ultimi quindici minuti potrebbe accadere di tutto, le occasioni si susseguono su entrambi i fronti, ma il risultato rimarrà di parità.


RANKING UNDER 18 -
I leader per ruolo dopo 2 giornate

TOP PORTIERI:
Pietro Boer (Roma) - classe 2002

TOP DIFENSORI:
Marius Cotruta (Torino) - classe 2002

TOP CENTROCAMPISTI:
Samuel Giovane (Atalanta) - classe 2003

TOP ATTACCANTI (a parimerito):
Andrea Milani (Fiorentina) - classe 2002
Andrea Capone (Milan) - classe 2002

 

PREVIEW PROSSIMO TURNO
Domenica 29 settembre sarà per tutte le squadre una giornata di occasioni da cogliere o perdere. In testa, con il Genoa a riposo, il Sassuolo avrà la chance di riagganciare i liguri a quota 6, ma per farlo dovrà battere il Torino, per di più in trasferta. Stesso traguardo nel mirino anche dell'Atalanta, che a sua volta, sempre in trasferta, sarà chiamata a battere l'Inter. Probabile, ma molto difficile perché i nerazzurri andranno a caccia della prima vittoria e per loro il terzo tentativo dovrà essere, per forza di cose, quello giusto. A caccia dei primi punti, invece, la Sampdoria. I doriani avranno dalla loro il fattore campo, ma l'avversario si chiama Roma, e non serve aggiungere altro per portare in alto l'asticella della difficoltà.