Gioele Zacchi, il “peruzzino” del Sassuolo vola altissimo

Non è infatti una novità che in casa Sassuolo si dia uno sguardo privilegiato ad un vivaio in continua evoluzione. In questa stagione, a finire in copertina sono stati spesso e volentieri i numeri uno, capeggiati da Stefano Turati che, grazie a un debutto da urlo allo Juventus Stadium, si è preso i primi scampoli di notorietà della carriera. Ma nel vivaio neroverde scalpita anche Gioele Zacchi, che sta emergendo come uno dei migliori interpreti del ruolo a livello nazionale. Il classe 2003 è il titolare inamovibile nella formazione Under 17 neroverde, con l’ottimo score di 19 reti al passivo in 18 presenze e un totale di ben sei clean sheet. Un rendimento che Zacchi ha confermato anche in azzurro prendendosi i pali dell’Italia Under 17, anche se la pandemia del coronavirus rischia seriamente di privarlo della vetrina rappresentata dall’Europeo di categoria.

Portiere atipico rispetto agli standard del calcio moderno, che richiedono numeri uno sempre più strutturati fisicamente: Gioele è infatti tutt’altro che un gigante,  ma i centimetri che gli mancano vengono compensati da una eccezionale reattività tra i pali e da una gestione del pallone con i piedi paragonabile a quella di un giocatore di movimento,  che lo rende una sorta di regista aggiunto per la squadra. Ottimo anche nella lettura delle situazioni e coraggioso nelle uscite, nonostante la mole non imponente, il 2003 neroverde può contare su arti inferiori già ben sviluppati e molti esplosivi che lo fanno assomigliare ad Angelo Peruzzi, uno dei migliori portieri “undersize” di tutti i tempi. La testa, poi, è quella giusta per aspirare a diventare un calciatore importante: profilo molto “allenabile” per la disponibilità nei confronti di compagni e staff tecnico e per la grande voglia di imparare, Gioele trasmette grande sicurezza in campo mettendosi in mostra anche sui libri, come dimostrato dal buon rendimento scolastico. Il "peruzzino" del Sassuolo vola ad alta quota, e non ha alcuna intenzione di atterrare.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU TUTTOMERCATOWEB

È ARRIVATO L'ALMANACCO 2020! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI