Giuseppe Ciocci, portierino del Cagliari a scuola da Zenga

Il Cagliari ha ripreso il cammino dopo un digiuno di vittorie lungo dodici gare, ma deve fare i conti con l'addio inatteso di Olsen, che non ha trovato l'intesa per prolungare il suo accordo col club rossoblù, scegliendo di rientrare alla Roma alla scadenza naturale del prestito. Poco male, perché la partenza a sorpresa del portiere svedese ha fatto scalare Rafael nel ruolo di vice-Cragno, liberando il posto da terzo portiere per il classe 2002 Giuseppe Ciocci. Cagliaritano doc, maturità fisica e mentale che gli hanno spesso permesso di anticipare i tempi, nel 2019/20 Giuseppe è stato prima uno degli uomini chiave per la storica cavalcata della Primavera, affacciandosi al contempo alle porte della prima squadra, con sei panchine in Serie A arrivate durante l'infortunio di Cragno. Un ruolo che il ragazzo si appresta a ricoprire anche in questo finale di stagione, visto l'addio anticipato di Olsen che lo ha di fatto promosso nel novero dei tre portieri a disposizione di Zenga. Uno che di guantoni se ne intende, e che coi suoi consigli potrà essere un maestro prezioso per il giovane portiere sardo.

Reattivo tra i pali e abile nella gestione del pallone con i piedi, Ciocci sa esaltarsi nelle situazioni di uno contro uno e sta lavorando per migliorare anche nelle uscite alte, fondamentale nel quale deve ancora acquisire un pizzico di sfrontatezza per sfruttare a dovere una struttura fisica già abbastanza prestante. Del 2002 rossoblù impressionano le doti di tenuta mentale. Introverso e riservato fuori dal campo, riesce però a trasmettere un carisma all’apparenza nascosto con la sua presenza tra i pali, infondendo sicurezza al reparto difensivo con un atteggiamento esemplare e una personalità che viene fuori nel corso dei novanta minuti, nei quali resta lucido anche nei momenti di maggior stress emotivo. La stagione 2019/20 è la cartina di tornasole della sua feroce mentalità, che lo ha portato dritto nel giro della prima squadra. Il futuro appare radioso, anche grazie ad un presente che rappresenta una scuola importante ai massimi livelli del calcio italiano.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU TUTTOMERCATOWEB

NON PERDERTI L'ALMANACCO 2020! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI