Gloria Ciccioli: determinazione da numero 1

Spesso si dice dei portieri che sono estroversi, esagerati, talvolta pazzi, con un carattere tutto loro. Gloria Ciccioli, estremo difensore del San Marino Academy, interpreta a modo suo questa definizione.

Gloria è una ragazza molto tranquilla, timida all’inizio e che ogni tanto “sta sulle sue”; ma quando entra in campo si trasforma completamente, diventa competitiva, quasi esuberante e determinata a raggiungere il massimo sempre. Ogni allenamento è una sfida, ogni partita è una battaglia, ma in entrambi casi, Gloria li affronta con la stessa arma: il sorriso. Sí, perché anche se, come detto, parliamo di una ragazza timida, allo stesso tempo troviamo una persona solare, positiva e un ottimo elemento per qualsiasi gruppo. Dalla battuta sempre pronta alla continua voglia di mettere alla prova se stessa e le sue compagne, Gloria è una vera e propria forza.

Ed è proprio questa forza che le ha permesso, l’estate scorsa, di fare il grande salto, dalla Jesina al San Marino, portando con sé la stessa voglia di imparare e migliorarsi, a piccoli passi, senza farsi abbattere da qualche panchina, ma cercando di trarne sempre un nuovo insegnamento.

Gloria parte dai campi condivisi con i suoi coetanei maschietti, all’età di sei anni, in una squadra di Macerata. Nel 2014 approda nel calcio femminile, vestendo i colori della Jesina, fino a quando non è il San Marino a vedere in lei una giovane di prospettiva; e lei non delude le aspettative, rendendosi un elemento di sicurezza per la compagine, grazie alla sua reattività, freddezza e forza esplosiva.

Con la consapevolezza che è solo il punto di partenza, e non di arrivo, continua a lavorare per costruirsi una carriera rosea e da due anni a questa parte rientra nelle giovani che La Giovane Italia vuole valorizzare. Il suo profilo all’interno dell’almanacco è solo un punto dovuto ed un altro elemento che si affianca e testimonia il potenziale del suo percorso calcistico.