I Talenti della D: Francesco Pio De Marco, 2003 del Cassino

L'ennesima scommessa di Corrado Urbano ha pagato ancora. Uno dei "guru" della serie D anche stavolta ha pescato il jolly lanciando dall'inizio dell'anno il più giovane titolare della categoria.

Il "prescelto" in questo caso è Francesco Pio De Marco, da poco diciassettenne e quindi di ben due anni sotto la soglia consentita per l'utilizzo degli under in quarta serie. La sola carta di identità ha già stimolato l'interesse di parecchi club di categoria ma lui per il momento pensa solo a fare bene ai piedi dell'Abbazia.

Nativo di Piedimonte Matese, ha mosso i primi passi calcistici al di qua del confine campano-laziale maturando definitivamente nell'under 16 regionale dei biancoazzurri.

Francesco Pio De Marco

"La società ha creduto molto in lui e io ci ho scommesso fin da subito" - ci ha confidato, prima dell'interruzione dei campionati, proprio il mister Urbano che si è confermato vero scopritore di talenti, piazzando per il secondo anno consecutivo uno dei suoi ragazzi nel nostro almanacco LGI (dopo Tomassi nell'edizione 2019).

"Francesco è un esterno a tutta fascia nel nostro 3-5-2 ( e al suo fianco c'è spesso Orlando, classe 2002... ) che ha mostrato tutto il suo valore con il passare delle domeniche - prosegue il coach - e l'ultimo anno è stato molto importante perché nonostante la giovane età è riuscito a rimanere concentrato sul suo lavoro e sui suoi obiettivi".

Visto il ruolo, aggiungiamo noi, gli è mancata solo la gioia del gol ma il "Dema" è riuscito anche a regalare due assist ai suoi compagni, in occasione delle gare contro Anagni e Muravera. Nel frattempo, ciliegina sulla torta, sono arrivate anche le convocazioni per la rappresentativa LND Under 17, giusto premio ad una annata da ricordare.

Se il quadro delineato non fosse già abbastanza esaustivo, occorre aggiungere anche che Francesco continua con profitto nel suo percorso scolastico in Scienze Umane, al Liceo Galileo Galilei, rendendo ancor più contenta la sua famiglia, nonni compresi, che lo ha sempre supportato in questa sua adolescenza già così ricca di impegni e di soddisfazioni.

Ricca, però, anche di sacrifici, visto che il biancazzurro è un vero e proprio pendolare del calcio con i suoi 50 km giornalieri (per tratta) che percorre a cavallo del confine interregionale. "Ha compreso quello che ha davanti e sta facendo di tutto per raggiungerlo" - chiosa il suo allenatore che anche in questa occasione dimostra il suo feeling con il mondo under, avendo messo in luce diversi profili di tutto rispetto in queste stagioni.

Francesco Pio De Marco, come tutti gli altri talentuosi under della serie D (qui tutte le puntate precedenti) e di tutte le altre categorie, è presente nel nostro ranking. Restate connessi con La Giovane Italia per non perdere nessuna novità sullo sviluppo e la crescita dei prospetti italiani più interessanti provenienti dalla Lega Nazionale Dilettanti.

Vi ricordiamo, infine, la nostra iniziativa di raccolta fondi per l'ospedale San Matteo di Pavia tramite l'acquisto dei nostri almanacchi. Qui tutti i dettagli dell'iniziativa.