I Talenti della Serie D: Lorenzo Vallisa, 2002 dello Scanzo

Uno dei talenti più promettenti della Serie D inserito in una delle formazioni più sorprendenti di questo 2019-2020. Possiamo racchiudere così in una singola frase l'annata di Lorenzo Vallisa, centrocampista dello Scanzorosciate (girone B).

Nato nel maggio del 2002, ha i colori giallorossi nel sangue, visto che ha fatto tutta la trafila delle giovanili nella compagine bergamasca, ed è protagonista in pianta stabile di una squadra che sta stupendo tutti al cospetto di nobili avversarie con livelli molto più ampi di budget.

Impiegato come mezzala nel 3-5-2 di mister Valenti, Lorenzo Vallisa ha via via scalzato dalle gerarchie gli altri under (anche se il suo debutto in categoria risale alla scorsa stagione) conquistandosi un posto da titolare a suon di notevoli prestazioni.

"Il posto se l'è conquistato perché se lo merita, non per obbligo" - tiene a sottolineare Franco Giugnetti, direttore sportivo dello Scanzorosciate. "Poteva esserci qualche perplessità per il suo approccio alla Serie D ed invece lui, con la sua voglia e la sua tranquillità, ha convinto tutti e adesso è quasi un intoccabile".

La convocazione nella rappresentativa di Serie D di Giuliano Giannichedda è stata la prima piccola "consacrazione" del ragazzo. "A volte ci chiedono se la distinta di gara sia sbagliata" - ammette Giugnetti - "perchè molti addetti ai lavori non credono alla sua giovane età. Eppure lui è un 2002 anche se dimostra doti da 25enne nel pieno della carriera".

Molti osservatori si sono riversati nell'ultimo periodo a vedere le partite di Lorenzo nel fortino del piccolo comune, risvegliando attenzioni che a queste latitudini non si vedevano dai tempi di Mattia Caldara, illustre concittadino che ha dato lustro nel recente passato alla società del presidente Oberti.

Lorenzo rimane comunque con i piedi per terra e, soprattutto, rimane legato alla sua squadra e ai suoi compagni, attuali ("Riesce a farsi rispettare anche dai più anziani") e passati ("Spesso va a vedere anche le gare della Juniores: molti ragazzi giocavano con lui"), segno di un attaccamento ai colori assai raro specie al giorno d'oggi.

La Serie D potrebbe essere per lui solo una tappa intermedia verso la sua crescita calcistica: "La speranza è che lui non svanisca come una bolla di sapone, ma siamo certi che invece proseguirà nel suo cammino togliendosi tante soddisfazioni nel mondo del calcio", chiude il dirigente giallorosso facendo trasparire un malcelato ottimismo sul suo prossimo futuro.

Lorenzo Vallisa, come tutti gli altri talentuosi under della Serie D e di tutte le altre categorie, è presente nel nostro ranking . Restate connessi con La Giovane Italia per non perdere nessuna novità sullo sviluppo e la crescita dei prospetti italiani più interessanti.