I Talenti della Serie D: Lorenzo Zaccone, 2002 del Fiuggi

Prosegue il nostro viaggio in lungo e in largo per lo Stivale alla ricerca dei migliori talenti under della Serie D italiana. La tappa di oggi ci porta nel Lazio e più precisamente a Fiuggi, dove troviamo un ragazzo del 2002 che a suon di ottime prestazioni si sta mettendo in evidenza con l’Atletico, impegnato nel girone F.

Unica formazione laziale del raggruppamento adriatico, il cui roster è stato plasmato in pochissimo tempo prima dell’avvio del torneo dall’illuminato direttore sportivo Maurizio Manfra, l’Atletico Terme Fiuggi si è ritagliato un posto come sorpresa di un girone alquanto difficile, al cospetto di vere corazzate come il San Nicolò o il Campobasso.

Tra i talenti pescati dal DS spicca il terzino sinistro Lorenzo Zaccone, che abbiamo già incontrato qualche settimana fa nei nostri focus. Nato nel luglio del 2002 a Roma, dopo la trafila delle giovanili in diverse società del territorio (Città di Ciampino, Vigor Perconti, Accademia Calcio Roma) viene notato quando veste la maglia degli allievi dell’Urbetevere e viene portato in Serie D nella scorsa sessione estiva.

Pur essendo un sottoetà non mostra alcun tipo di remora a confrontarsi in un campionato di livello superiore, trovandosi davanti molti elementi più grandi ed esperti di lui, e il suo rendimento cresce di domenica in domenica, regalandogli anche la gioia di un gol contro la capolista nello scorso mese di dicembre. Quasi sempre schierato dal 1’, dopo un piccolo acciacco al rientro dalla sosta, ha ripreso il suo posto già dall’ultimo impegno di sette giorni fa nella vittoria interna per 3-0 contro la Vastese (formazione in cui milita l’altra stellina 2003 Cavuoti, di cui parleremo in uno dei prossimi approfondimenti…).

Ma per sapere quali siano le doti di questo promettente terzino,

Maurizio Manfra

Maurizio Manfra, DS dell’Atletico Terme Fiuggi

ci rimettiamo proprio alle parole del suo direttore sportivo Maurizio Manfra: “L’ho notato tra gli allievi dell’Urbetevere e sapevo che avrebbe potuto darci una grossa mano nel nostro cammino. Non pensavo però che fosse affidabile fino a tal punto: ha sorpreso tutti in positivo!”.

Anche per ciò che riguarda strettamente il campo, gli elogi non mancano: “Mancino tatticamente intelligente, dotato di una buona gamba, si è integrato molto bene in una linea difensiva a 4 anche se potrebbe fare anche il quinto alto in mediana”.

A differenza però di altri profili, però, non tenterà il salto nel buio a stagione in corso: “Lorenzo deve stare tranquillo e pensare ad impegnarsi con la nostra maglia fino a giugno, poi si vedrà. Il tempo è dalla sua parte ma per ora resta con noi, dove ha mostrato di trovarsi molto bene.”

Nel frattempo, Zaccone si è messo in evidenza anche con la Rappresentativa di Serie D. Sotto la gestione Giannichedda è stato convocato in tutti i concentramenti (disputando le relative amichevoli, non ultima la vittoria di sei giorni fa contro la Primavera del Parma) e la sua candidatura per una maglia al torneo di Viareggio è ad oggi molto gettonata.

Lorenzo Zaccone, come tutti gli altri talentuosi under della Serie D e di tutte le altre categorie, è presente nel nostro ranking . Restate connessi con La Giovane Italia per non perdere nessuna novità sullo sviluppo e la crescita dei prospetti italiani più interessanti.