I Talenti della Serie D – Timperanza, 2001 dello Scandicci

Tappa toscana del nostro stupendo viaggio alla ricerca dei profili under più interessanti della Serie D. Il protagonista di giornata, pur essendo solo un classe 2001, è un portiere che ha già avuto modo di farsi notare con un paio di episodi che vi andremo a raccontare fra poco.

Il nostro accompagnatore di giornata è Mirko Garaffoni, direttore sportivo dello

Mirko Gara

Mirko Garaffoni, ds dello Scandicci (foto sito ufficiale)

Scandicci (girone E), che ci porta alla scoperta di un portiere under con alle spalle ben due annate nella Lega Nazionale Dilettanti.

Parliamo quindi di Francesco Timperanza, fiorentino di nascita e quindi profeta in patria avendo indossato finora solo le maglie della Fiorentina (nei pulcini) e poi esclusivamente quella dello Scandicci fin dalla scuola calcio e per tutto il settore giovanile. Una vita in "blues", è il caso di dirlo!

La carriera di Francesco, seppur breve, è già densa di emozioni. Quello più importante? "Facile - la risposta del DS - le ultime due gare dello scorso campionato! Dopo l'avvio (da sottoetà) da titolare, infatti, Francesco ha trascorso un lungo periodo in panchina ma non ha mai abbassato la guardia, facendosi trovare pronto al rientro e assurgendosi a protagonista nel vittorioso playout contro la Sinalunghese".

E dire che Francesco si era già fatto notare a inizio 2018, perché finito sotto i radar della Rappresentativa di Serie D guidata allora da Augusto Gentilini. Archiviata tra alti e bassi la stagione 2018-2019, l'estremo difensore ha ricevuto la fiducia della sua società e si è riguadagnato la titolarità della porta toscana.

La risposta è stata immediata. All'aumentare del rendimento della squadra (che ha chiuso al sesto posto la "pseudo" classifica del 2020) è coinciso un miglioramento delle prestazioni di Timperanza, che ha tenuto inviolata la sua rete in ben sette occasioni.

I motivi di questo upgrade li chiediamo proprio a Garaffoni: "Al suo secondo anno Francesco si è ambientato meglio nella categoria, copre meglio i pali ed è più convinto nelle uscite basse. Deve ancora migliorare un pò sulle palle alte ma sta lavorando anche su questo".

Timperanza Rappresentativa

Francesco Timperanza con la divisa della Rappresentativa

Quasi il ritratto del perfetto portiere moderno...

"Quasi, infatti. Quello che gli chiediamo è di essere più presente ed "affamato" nel corso sia della singola azione che della gara complessiva: è una delle doti che deve implementare e gli servirà molto nel corso della sua carriera".

Il futuro è comunque dalla sua parte. E' tornata anche la convocazione con la Rappresentativa di Serie D nello scorso dicembre, segno che anche sotto la nuova gestione Giannichedda il suo rendimento è stato monitorato costantemente.

La chiusura della nostra chiacchierata non può che riguardare l'immediato futuro del ragazzo: "Francesco è molto attaccato alla maglia Blues e rimarrà sempre grato alla società per l'opportunità che gli è stata data. E' comunque molto giovane e la sua carriera sarà lunga: dipenderà solo da lui, però, di viverla al massimo per inseguire i suoi obiettivi".

Francesco Timperanza, come tutti gli altri talentuosi under della Serie D (qui tutte le puntate precedenti) e di tutte le altre categorie, è presente nel ranking de La Giovane Italia.  Restate connessi attraverso tutti i nostri canali per non perdere nessuna novità sullo sviluppo e la crescita dei prospetti italiani più interessanti provenienti dalla Lega Nazionale Dilettanti.