I talenti della D: Antonio Prisco, 2002 del Tuttocuoio

Pur con i campionati ancora fermi ai box per il Covid-19, riprende il viaggio de La Giovane Italia alla scoperta dei migliori talenti della serie D sparsi qua e là per lo stivale. In questi giorni di pausa ne abbiamo approfittato per conoscere nuove storie e nuovi protagonisti, con lo scopo di tenervi sempre informati sul magico mondo del #campionatoditalia

Oggi facciamo tappa in Toscana, a Ponte a Egola per la precisione, dove ci soffermiamo su un ragazzo che nel corso del campionato ha progressivamente migliorato il suo rendimento e che ha scalato rapidamente le posizioni del nostro ranking.

Paola Coia, presidentessa del Tuttocuoio

La Presidentessa del Tuttocuoio Paola Coia

Il protagonista di oggi è Antonio Prisco, portiere classe 2002 del Tuttocuoio, società che negli ultimi anni si è caratterizzata per diverse scommesse under rivelatesi poi vincenti (una su tutte, Bianconi, protagonista nello scorso torneo e presente nell'almanacco LGI 2018-2019) grazie alla lungimiranza della iconica presidentessa Paola Coia.

La storia calcistica di Antonio è emblematica, e ricalca per morti versi la filosofia LGI nei confronti del nostro amato sport. In questo racconto la voce narrante è quella di Nico Scardigli, vice allenatore dei toscani, che ci ha condotto per mano in questo percorso.

"Devo ammettere, inizia Scardigli, che è il primo ad essere titubante sulle qualità del ragazzo ero io, e non ero nemmeno l'unico... D'altronde, scommettere su un ragazzo del 2002 reduce da alcuni problemi fisici, alla prima esperienza "da grande", aveva lasciato perplessi molti di noi. Ma ci siamo fidati del "fiuto" della nostra presidentessa..."

Cresciuto calcisticamente alla Pasquale Foggia, infatti, Antonio aveva lasciato la natia Campania nel 2016 per approdare alla corte delle giovanili del Bologna, rimanendovi per due stagioni. Poi, la scorsa estate, l'approdo in neroverde.

"Con il passare delle settimane, dopo qualche incertezza iniziale, abbiamo capito però che il ragazzo aveva delle doti molto spiccate sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista della gestione del reparto - prosegue Scardigli - e lì abbiamo capito che dovevamo lavorare per farlo rendere al meglio". 

La svolta arriva alla quarta giornata. In casa del Monterosi capolista, i neroverdi si portano in vantaggio di due gol, rimangono in dieci, vengono raggiunti sul pari e sembrano affondare ma... Antonio sfodera una serie di interventi prodigiosi e consente ai toscani di portare a casa un punto ormai insperato.

Da quel momento il rendimento dell' estremo difensore migliora di partita in partita e, nonostante l'andamento della squadra sia tutt'altro che entusiasmante, il ragazzo riesce a convincere anche i più diffidenti del suo reale valore.

Nico Scardigli Tuttocuoio

Nico Scardigli, vice allenatore del Tuttocuoio

"Siamo ultimi nel girone, questo è vero - aggiunge Scardigli - ma tranne in due o tre circostanze non abbiamo mai subito delle imbarcate. Abbiamo spesso perso di misura e la colpa non può assolutamente essere del portiere che anzi, in più di una occasione, ha contribuito a tenerci a galla". 

Nonostante tutto, infatti, Antonio ha subito solo 39 reti in 23 apparizioni riuscendo anche a totalizzare 3 clean sheet: numeri che comunque la dicono lunga sul suo miglioramento nella protezione di una porta di una compagine che lotta per non retrocedere.

I segreti di questo rendimento? Sostanzialmente due, secondo Scardigli. "La fiducia che la società ha riposto in lui, dandogli una maglia da titolare in serie D, e la sua crescita dentro e fuori dal campo. Dove potrà arrivare? Nulla gli è precluso.  Solo con il duro lavoro quotidiano, però, potrà giocarsi le sue carte per avere le possibilità di scalare qualche gradino nelle categorie superiori".

Antonio Prisco, come tutti gli altri talentuosi under della serie D (qui tutte le puntate precedenti) e di tutte le altre categorie, è presente nel nostro ranking . Restate connessi con La Giovane Italia per non perdere nessuna novità sullo sviluppo e la crescita dei prospetti italiani più interessanti provenienti dalla Lega Nazionale Dilettanti.

Vi ricordiamo, infine, la nostra iniziativa di raccolta fondi per l'ospedale San Matteo di Pavia tramite l'acquisto dei nostri almanacchi. Qui tutti i dettagli dell'iniziativa.