Bartalini come Emma Marrone: Rock e n°1!

“Voglio scintille” canta Emma Marrone nella sua celebre “Calore”, quelle scintille che possono muovere un sogno e dar vita ad una brillante carriera. Quel “Voglio scintille” chissà quante volte intonato dalla giovane promessa fiorentina Viola Bartalini, nei lunghi tragitti Certaldo-Firenze e Firenze-Certaldo consumati ascoltando la sua cantante preferita, per andare agli allenamenti od alle partite.

Una classe 2005 che in porta rappresenta davvero il futuro del giglio e del nostro calcio, una under 17 del tutto rock e sempre sul pezzo. Se volessimo dedicarle un altro brano della cantautrice di origine pugliese, ma nata a Firenze, vissuta a Sesto Fiorentino, non si sbaglierebbe nello scegliere “Petali” ed in particolare la frase “A me piace così, restare ferma quasi al limite di una vertigine”. Un verso non casuale, non estratto da un pallottoliere di giochi di parole, bensì atto a descrivere il ruolo più spericolato e di responsabilità del calcio, che porta a volare tra i pali per salvare un gol allo scadere.

E di quella qualità vi è stato qualcuno che se ne è accorto e come il suo idolo Emma Marrone, sarà la sorte, è proprio di Sesto Fiorentino: Sauro Fattori, ex attaccante e gloria viola, mister del primo ed unico scudetto delle Women ed attuale responsabile del settore giovanile femminile. Vistala disputare partite nel Certaldo, nel vivaio maschile, l’uomo-club della Fiorentina l’ha voluta fortemente per difendere i colori toscani e già dopo i primi allenamenti si espresse con tali parole: “Non ho mai visto una under con questa prospettiva. Sarà una degli estremi difensori più forti della Serie A”.

A rafforzare poi un percorso di crescita tutto a tinte viola, una famiglia alle spalle sempre presente, che nel cuore sente battere solo il giglio, ed ha ancora vive nella memoria le gesta di numeri uno come Sebastian Frey o Francesco Toldo, portieri nei quali un giorno si potrà rivedere anche Viola Bartalini, debuttando in prima squadra.

Intanto "Se il tempo lo stringi in mano, il giorno dura un secondo” e la velocità con cui stanno passando le partite e le stagioni in Primavera proiettano la giovane promessa di Certaldo sempre più verso un processo di maturazione calcistica ottimale e completo. Il tutto con le giuste tempistiche e le sane pressioni, come deve essere quando si parla di settore giovanile.

La vera abilità, dei club, risiede nell’aspettare e nel tutelare certi talenti… E  cara Viola, “Il sorriso non lo perdere mai, qualunque cosa ti accada”, perché il futuro è tuo e di tutte le future LGI. Poi non è detto che davanti a te, pronta a segnare, in un futuro non tu ti possa trovare proprio Emma Marrone: chiamata a cantare per gli azzurri ai Mondiali 2014 in Brasile, finì su tutte le copertine per l’abilità calcistiche sfoggiate sulle spiagge verde-oro.
Lì… Starà a te!

SCOPRI QUI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI 

Credit photo: profilo Facebook di Viola Bartalini