Carlo Evangelista, leader tecnico della Fiorentina

Uno dei protagonisti delle ultime settimane (e non solo) nella categoria Under 15 è senza dubbio Carlo Evangelista, tra i migliori prospetti della Fiorentina. Un giocatore intelligente a livello tattico, impiegato in diversi ruoli durante la stagione ma che ha sempre offerto ottime prestazioni in tutte le zone ricoperte sul campo. Ne è una dimostrazione l’ultima gara disputata contro il Perugia: maglia numero 10 sulle spalle, tre gol realizzati e tanta, tanta qualità nelle giocate eseguite. È il leader tecnico della squadra, i compagni lo cercano con insistenza perchè sanno che dai suoi piedi può nascere qualcosa di importante. Nicola Magera, allenatore dell'Under 15 contattato da noi mesi fa, si era espresso con questi termini su Evangelista: “É un ragazzo maturo, dimostra più anni di quelli che possiede ed è consapevole dei propri mezzi. Forte tecnicamente, difficile che a quest'età un giovane sappia utilizzare così bene entrambi i piedi come fa lui. Vede la giocata prima di altri, è prezioso in entrambe le fasi e usa il dribbling come arma per creare superiorità numerica”. Ama partire da destra per poter rientrare con il mancino e calciare in porta, ma è bravo anche a servire i compagni e metterli nelle migliori condizioni di colpire a rete, come un vero fantasista. Ha una buona struttura fisica, vanta doti notevoli sia nello scatto che nella progressione e non perde mai lucidità, anche nei momenti più concitati della partita. Un talento da monitorare con grande attenzione: lo sa bene Massimiliano Favo, commissario tecnico dell'Italia Under 15, che lo ha convocato recentemente per la doppia sfida contro la Spagna. Ha le qualità per emergere e diventare un giocatore importante, ma sarà fondamentale continuare a impegnarsi con impegno e dedizione nel lavoro in settimana per poter raggiungere grandi traguardi.