Davide Frattesi, un altro gol per far sognare il Monza

Siamo arrivati al giro di boa dei campionati di Serie A, B, e C e comincia ad essere tempo di bilanci per i migliori Under 21 d’Italia. Considerazione degna di nota la merita il centrocampista del Monza e della Nazionale Under 21 Davide Frattesi, vecchia conoscenza LGI che quest’anno si sta rivelando il vero jolly tattico della formazione allenata da Brocchi. Viene schierato da interno di centrocampo , da trequartista fino a giocare anche esterno offensivo, una duttilità che Davide accompagna sempre con grandi prestazioni e con una dose importante di gol: già quattro in campionato, l'ultimo dei quali è valso il successo col Brescia con conseguente balzo dei biancorossi al secondo posto in classifica.

Davide è cresciuto calcisticamente nella Polisportiva Delle Vittorie, società alla periferia nord di Roma. Dopo tre stagioni passa al Fidene, trampolino di lancio verso la prima grande esperienza in una società professionistica: la Lazio. In biancoceleste è rimasto fino al 2014,quando il club ha deciso di svincolarlo. Ne approfittò subito la Roma che lo tesserò senza esitazione. E in giallorosso è rimasto per tre stagioni, disputando campionati di altissimo livello con le formazioni Under 16, Under 17 ed infine con la Primavera. La stagione 2016/17 è stata l’annata della consacrazione e del definitivo salto di qualità: ha disputato 38 partite totali siglando 6 gol e 4 assist, mettendo in bacheca Coppa Italia e Supercoppa Primavera. Nell’estate del 2017 è arrivato il passaggio al Sassuolo, preludio a esperienze importanti nel campionato cadetto: prima ad Ascoli, poi all'Empoli per alzare ancora l'asticella, infine al Monza per mettere nel mirino la promozione in Serie A.

Nato come trequartista, ma modellatosi nel corso degli anni in una mezzala moderna capace di svolgere al meglio entrambi le fasi di gioco, Frattesi dispone di grandi qualità tecniche, esaltate dall'eleganza nel primo controllo. Gran calcio deciso e potente, sia di destro che di sinistro, riesce a scagliare conclusioni da fuori area potenti e precise. La sua qualità migliore è l’inserimento senza palla: sa attaccare bene gli spazi alle spalle della difesa avversaria, e proprio da qua nascono molti dei gol che stanno spingendo in alto il Monza. Un po' come il colpo di testa che ha steso il Brescia, lanciando i brianzoli verso un secondo posto che avrebbe il pass diretto verso quella Serie A che rappresenterebbe un traguardo mai raggiunto prima per il club biancorosso. All’orizzonte c’è l’importantissima e delicatissima sfida contro la Spal, uno scontro diretto per cuori forti. Di quelli che piacciono a Davide, che vuole esaltarsi ancora quando la posta in gioco è più alta.

Articolo a cura di Simone Carosati.

SCOPRI QUI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI