Empoli, la rimonta della Primavera per le fasi finali

CLICCA QUI PER ACQUISTARE L'ALMANACCO LGI 2021

Poco più di un mese fa nella nostra trasmissione su TMW Radio era stato ospite il responsabile del settore giovanile dell’Empoli, Federico Bargagna, al primo anno in quest’importante ruolo. Sul conto della Primavera guidata da Antonio Buscè, uno degli argomenti principali di quella chiacchierata, fu espressa la soddisfazione di essere ormai a pochi punti dall’obiettivo salvezza. In quel di Monteboro, tuttavia, si è andati oltre questo già importante traguardo, non scontato considerando quello che era stato l’inizio di stagione. Con un impressionante rush finale è infatti arrivata un’incredibile qualificazione alle fasi finali del campionato Primavera 1. C’è tutto il modus operandi della società del presidente Corsi in questa rimonta: una partenza complicata, tra sconfitte anche pesanti e casi covid in squadra, non ha infatti modificato la fiducia della dirigenza nei confronti delle scelte tecniche effettuate su staff tecnico e squadra.

Si tratta di un gruppo che nell’undici titolare integra ragazzi sotto età con gente che già ha buona conoscenza della categoria, adottando come schema di gioco il 4-3-1-2, marchio di fabbrica dell'Empoli degli ultimi anni. I più esperti classe 2001 Francesco Donati, il capitano, sull’out di destra, Giacomo Siniega ed Antonino Fradella al centro, ai quali viene regolarmente alternato Leonardo Pezzolla, compongono tre quarti di retroguardia. A questi si affianca sull’esterno sinistro il 2003 Alessio Rizza, uno dei più positivi tra i sotto leva del torneo. Gli italiani che invece vanno insieme a compagni provenienti dall’estero ad occupare la linea dei centrocampisti, ruotando spesso tra loro sono Luca Belardinelli, alla terza stagione in Primavera, ed i promettentissimi Jacopo Fazzini e Duccio Degli Innocenti, freschi di prima convocazione ed esordio con l’Under 18 di Carmine Nunziata. Il trequartista non ha bisogno di presentazioni, Tommaso Baldanzi, di cui abbiamo già abbondantemente parlato in tempi recenti, è la rivelazione di questo campionato che lo ha visto letteralmente esplodere. Il capocannoniere della squadra è infine la seconda punta Mirco Lipari, autore di ben 13 gol al termine della regular season.

Dalla partita d’andata con la Spal, a quella di ritorno, ultima giornata di campionato giocata ieri, la squadra ha completamente cambiato passo in confronto ad un inizio di campionato un po’ travagliato. Sono infatti ben 30 punti quelli raccolti nella seconda parte di stagione, includendo il recupero dell’andata con il Torino giocato in pieno girone di ritorno, a fronte dei 49 finali. Una rincorsa per certi versi anche faticosa, che ha rischiato di essere compromessa per le tante energie spese dalle sconfitte proprio col Torino ed a Cagliari. Questo ha reso l’impegno coi ferraresi, sesti prima della trasferta a Monteboro, una partita da dentro o fuori per entrambe che prevedeva un solo risultato per l’Empoli. Il 3-0 finale, targato Belardinelli, Ekong e Baldanzi, ha sancito gli azzurri come ultima qualificata ai playoff, a cui ora si apprestano a partecipare senza niente da perdere.

Credit foto: Instagram @empoli_fc_official

SCOPRI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI