Focus sulla 2 giornata di Serie D in chiave LGI

Trascorsa la seconda giornata del campionato di Serie D, andiamo a porre l'attenzione sulle prestazioni dei ragazzi protagonisti del nostro Ranking U19 LND. Un turno di campionato  caratterizzato da prime volte, reti ed anche un rigore parato ad impreziosire la prestazione dei nostri giovani calciatori.

Gironi A - B - C

Nel girone A prima gioia tra i grandi per Giovanni Foschiani e Federico Calò, entrambi classe 2003, a segno nel successo casalingo del Città di Varese sul Fossano e nel successo esterno del Chieri sul campo del Derthona.

Nel derby ligure tra Imperia e Lavagnese, larga vittoria per 4-0 per i padroni di casa nel segno di Lorenzo Cassata, centrocampista classe 2002, e Amin Fatnassi, classe 2004 in rete nell’esordio stagionale.

Non è più una sorpresa invece la titolarità di Omar Bohli a difesa della porta della Sanremese. Pari ruolo di Bohli, nella vittoria esterna del Cartigliano (girone C) c'è anche la firma di Alberto Zecchin abile a disinnescare il rigore di Sinani nel finale.

Protagonista di giornata per LGI è però Mattias Prevedello, punta 2004 del Campodarsego, a segno con una doppietta nel 4-2 esterno sul San Martino Speme

Gironi D - E - F

Ottimo inizio di stagione per l’attaccante classe 2002 della Bagnolese Chiemerie Michael con 2 gol in altrettante presenze. Con la maglia del Forlì segnaliamo invece l'esordio del classe 2005 Federico Nisi.

Prime gioie in campionato anche per Matteo Brunetti, 2003 del Cannara, e per Salvatore Palma della Pianese e Dennis Rossi del Cascina, a segno nel 2-2 finale tra Pianese e Cascina.

La società LGI di questa settimana è invece il Foligno che ha il merito di schierare nuovamente in campo ben tre classe 2004: Antonio Vespa, Mirko Valentini e Marco Bevilacqua.

In ultimo segnaliamo anche la prestazione di Emanuele Semprini, classe 2004, che bagna il suo esordio con la maglia del Trastevere mantenendo la porta inviolata.

Gironi G - H - I 

Esordio da dimenticare per il classe 2004 del Brindisi Giuseppe Cervellera da dimenticare per i 3 gol da lui subiti e l’espulsione per fallo da ultimo uomo. Di umore diverso l'estremo difensore Antonio Prisco, abile a parare un rigore nonostante la sconfitta sul campo della Nocerina.

Stessa sorte per Marco Moschella del Licata, che sul risultato di 3-0 per il Biancavilla mette in angolo un rigore per la squadra di casa, contribuendo a rendere meno amaro il passivo (gara conclusa 3-2).

In ultimo nella sfida tra Sancataldese e Real Aversa , esordio in campionato con i campani per il classe 2004 Paolo Iannone e gol di Christian Montaperto, classe 2002, che da la vittoria alla squadra ospite.

 

Articolo a cura di Fabrizio Ricci