Frabotta, assist vincente sognando il derby d’Italia

Il protagonista del focus settimanale per gli Under 21, del cui Ranking vi parliamo a parte, è senza dubbio Gianluca Frabotta, una delle sorprese di questo inizio di stagione della “nuova” Juventus targata Andrea Pirlo. Il giovane laterale difensivo aveva esordito in prima squadra già nello scorso campionato giocando novanta minuti nell’ultima partita contro la Roma all’Allianz Stadium. Quest’anno con i tanti impegni ravvicinati e complice l’emergenza covid-19 si sta ritagliando molto spazio nello scacchiere tattico bianconero. Per lui sono 11 le presenze finora registrate in Serie A, di queste ben 6 da titolare. In campo internazionale ha  poi esordito in Champions League nella gara contro il Ferencvaros e ha disputato 2 partite di qualificazione agli Europei con l’Italia Under 21 allenata dal Ct Nicolato.

Spiccano, tra le altre, le presenze da titolare anche in match importanti come la sfida all’Olimpico di Roma contro la Lazio e a San Siro contro il Milan capolista , sintomo che il ragazzo ha la piena fiducia da parte dell’allenatore. Nell’ultimo turno di campionato quello giocato in casa contro il Sassuolo di De Zerbi per lui è arrivato anche il primo assist vincente in Serie A: all’82’ sfruttando le sue capacità offensive e il suo educatissimo piede sinistro ha messo una palla rasoterra tesa in area di rigore che Ramsey ha dovuto semplicemente spingere in rete. Un assist dall’importanza capitale che ha permesso alla Juventus di conquistare i 3 punti e avvicinarsi sempre di più alle posizioni alte di classifica.

Gianluca cresce calcisticamente nella società romana ASD Savio Calcio e durante il campionato Allievi fascia B si mette in mostra tanto da attirare le attenzioni di molti club professionistici di Serie A. Alla fine la spunta il Bologna. Inizialmente viene inserito nell’organico dell’Under 17 per poi passare l’anno dopo in Primavera diventando uno dei pilastri di quella squadra. Nella stagione 2018/19 all’età di 19 anni due prestiti, prima Renate e poi Pordenone, lo hanno fatto crescere e maturare definitivamente tanto da guadagnarsi la chiamata della Juventus.

Terzino sinistro di una linea difensiva a quattro, all’occorrenza può fare anche il quinto a centrocampo. Molto bravo nella fase offensiva, accompagna spesso l’azione con progressioni palla al piede alla ricerca dell’uno contro uno. Ottimi anche i suoi tempi d’inserimento che lo portano spesso ad arrivare a crossare da fondo campo. La fase difensiva è ancora da migliorare, soprattutto nel posizionamento e nei ripiegamenti difensivi. Stiamo parlando di un ragazzo di 21 anni che si sta ritagliando già uno spazio importante in un club storicamente abituato a competere per le posizioni alte di classifica. Con lo staff di primo livello che ha la Juventus e allenandosi ogni settimana con campioni  ha davanti a sé enormi margini di miglioramento. Starà a lui saper cogliere le occasioni e dimostrare il suo valore in campo ogni giorno. E all'orizzonte c'è il derby d'Italia contro l'Inter, in programma domenica sera. Una partitissima nella quale Frabotta sogna di essere ancora una volta protagonista.

Articolo a cura di Simone Carosati.

SCOPRI QUI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI