Lega Nazionale Dilettanti, quanti under decisivi

Marcellino salva il Lavello allo scadere, gol pesanti per Gaddini, Berardelli e Rechichi

E’ ormai noto che il campionato di serie D rappresenti una grande opportunità per i ragazzi giovani. L’obbligo di schierare quattro under dà loro la possibilità di mettersi in mostra e di risultare decisivi per le rispettive squadre. Andiamo a fare un riepilogo di coloro che hanno inciso di più nell’ultima giornata disputata.
Partiamo dal girone A, dove era in programma un interessante scontro in chiave play off tra Borgosesia e Chieri: ospiti avanti di un gol, ma nella fase iniziale della ripresa ci ha pensato Mattia Gaddini, punta esterna classe 2002, a ripristinare la parità con un destro a giro chirurgico. Una rete pesante che permette ai suoi di conservare il quinto posto in classifica.

Non certo di minore importanza il timbro di Marcello Berardelli, attaccante classe 2003 del Ponte San Pietro, che ha regalato un punticino ai suoi nella sfida del girone B terminata 2-2 contro il Franciacorta: oltretutto il gesto tecnico è stato di pregevole fattura con un lob mancino che ha beffato il portiere avversario.

Nel girone E il San Donato Tavarnelle continua la sua corsa solitaria verso la serie C grazie anche alle prestazioni dei suoi gioiellini. Nell’ultimo turno disputato è arrivata la vittoria per 2-0 in trasferta contro il Cascina, e a mettere la ciliegina sulla torta è stato il centrocampista 2003 Leonardo Borghi, a bersaglio per la terza volta in stagione.

Under scatenati nel girone H: partiamo dalla gara tra Casarano e Gravina (1-1 il risultato finale), dove gli ospiti hanno agguantato il pareggio grazie al colpo di testa di Angelo Rechichi, difensore del 2002 arrivato a gennaio. Una rete importante che tiene i giallo blu al quinto posto solitario.
Giornata da incorniciare anche per Placido Marcellino, centrocampista classe 2002 del Lavello, che al 96’ ha firmato il secondo centro stagionale regalando ai suoi il pari in casa del Molfetta: bella anche l’esecuzione con controllo in area di rigore e destro potentissimo imparabile per il portiere avversario.

Anche il match tra Sorrento e Mariglianese ha visto protagonista un under: si tratta di Francesco Petito, centrocampista classe 2002, che ha firmato il definitivo 3-1 sancendo così la vittoria per i padroni di casa con un gran diagonale mancino.

Dunque, come ogni domenica, sono stati tanti i giovani protagonisti nelle rispettive squadre. La linea verde continua ad essere determinante.