Luca Belloni, qualità e grinta per la mediana dell’Olbia

Con i campionati giovanili fermi, le serie minori diventano terreno di conquista per i giovani in cerca di affermazioni. In particolare, la Serie C sta consentendo a diversi Under 17 – anche molto giovani – di calcare per la prima volta il calcio dei grandi. Tra i nomi in questione figura quello di Luca Belloni, centrocampista classe 2003 in forza all’Olbia.

Piedi buoni e personalità da vendere

Belloni è il classico centrocampista dai piedi buoni, in grado d’impostare l’azione con qualità e continuità sia attraverso passaggi corti che grazie a improvvisi cambi di campo. Notevoli anche le sue doti balistiche, che gli consentono di essere pericoloso con conclusioni dalla distanza (oltre che su calcio di punizione e su rigore). Si tratta di un giocare ben dotato anche sul piano fisico, che quindi sa farsi rispettare nei duelli in mezzo al campo. Una completezza che gli consente di rendersi utile nel recupero del pallone oltre che nell’impostazione della manovra.

Con 2 presenze con i grandi; belloni è già nella storia dell’Olbia

Belloni nasce ad Olbia l’8 maggio 2003 e muove i suoi primi passi nell’Atletico Olbia. Nel 2013 arriva la chiamata del Cagliari, sempre attento ai migliori talenti che si mettono in mostra in giro per la Sardegna. I due anni in rossoblù sono estremamente formativi, per poi completare il suo percorso a livello giovanile andando a giocare per l’Olbia.

Il centrocampista classe 2003 s’impegna in allenamento come in partita, avendo sempre in mente l’obiettivo di esordire in prima squadra. Un desiderio che diventa realtà il 4 maggio 2019, nella sfida casalinga contro la Pro Vercelli. Una data storica anche per il calcio italiano, dato che Belloni è in assoluto il primo 2003 azzurro ad esordire tra i professionisti). L’arrivo in prima squadra non è definitivo, dato che il promettente centrocampista disputa un’altra gara con i grandi solo due stagioni più tardi. I primi passi di una carriera che promette molto bene.