Manzoni in stato di grazia, l’Atalanta sogna la Final Four

Alberto Manzoni è sicuramente il giocatore più decisivo di questa fase finale del campionato Under 17. Il fantasista dell’Atalanta è andato a segno in tutte e 3 le gare disputate al termine del girone B: doppietta al Napoli, gol alla Spal e altre due reti realizzate nella gara di andata dei quarti di finale contro il Milan. Una partita che lo ha visto protagonista fin dai primi minuti, riuscendo ad andare a segno al 9’ e al 34’ e indirizzando il match nel verso giusto, con la vittoria finale della Dea. Domenica prossima, al Centro Sportivo Vismara, è chiamato ad un’altra prestazione importante per poter centrare, insieme ai propri compagni, la tanto ambita "Final 4".

Una prima parte di stagione non proprio esaltante per Manzoni, che fino a metà febbraio ha fatto veramente fatica a trovare spazio tra i titolari: solo 5 presenze dal 1’ nelle 17 giornate. Poi la svolta, con mister Fioretto che inizia a schierarlo con maggior continuità sia nel ruolo di trequartista che da esterno offensivo. E i risultati non tardano ad arrivare: sono ben 7 i gol nelle ultime 12 gare, con prestazioni di assoluto livello.

Qualità e fantasia da numero 10, presenta doti tecniche davvero notevoli: basti pensare al gol capolavoro contro il Como, un destro al volo dai 20 metri a battere il portiere avversario. I miglioramenti da inizio anno sono evidenti, Manzoni è cresciuto a livello tattico e nella lettura di determinate situazioni: ha meno cali di concentrazione ed è sempre nel vivo della manovra, non esiste azione della Dea che non passi dai suoi piedi. Può crescere ancora sotto altri aspetti, ma tutto lo staff tecnico nerazzurro pare estremamente convinto del potenziale di questo ragazzo. E tutti si augurano, inoltre, che possa risultare decisivo anche il 12 giugno in quel di Milano.