Mattioli, talento e gol per il Sassuolo Primavera

CLICCA QUI PER ACQUISTARE L'ALMANACCO LGI 2021

 

Il protagonista U20 di questa settimana è un attaccante del Sassuolo Primavera che nelle ultime partite si sta mettendo in mostra, regalando gol importanti per la classifica degli emiliani, permettendo alla sua squadra di rimanere dentro il treno playoff che garantiscono la post season. Stiamo parlando di Andrea Mattioli, ragazzo nato a Parma il 9 settembre del 2001, che proprio dalla formazione ducale nel 2015 approda nel settore giovanile neroverde per completare la formazione nelle categorie agonistiche nazionali. Nel Sassuolo Andrea si afferma conquistando anche la chiamata della nazionale azzurra, prima in Under 17 dove colleziona 6 presenze e poi con l’Under 18, esordendo sotto gli ordini di mister Daniele Franceschini l’8 agosto del 2018 contro la Slovenia a Pordenone, nella vittoria per 2-1.

Andrea è un attaccante dotato di una buonissima tecnica di base grazie alla quale si sente molto sicuro nell’uno contro uno in fase offensiva per sfidare e saltare l’avversario, in più usa molto bene entrambi i piedi che gli permettono di aggiungere imprevedibilità alle giocate. A ciò ci unisce un fisico normolineo, molto rapido e veloce nelle medie lunghe distanze, su cui ci si può lavorare per aumentare la forza sia negli arti superiori che inferiori.

Dopo la ripresa del campionato Primavera 1 a gennaio, Andrea ha siglato 3 reti molto importanti perché hanno portato punti pesanti per la classifica della sua squadra. Tutti i 3 gol mettono in mostra le diverse qualità che il ragazzo ha nel suo bagaglio, nel 3-3 contro l’Inter, di due mesi fa, ha segnato da rapace dell’area insaccando un pallone basso che passava in area piccola, due settimane fa contro il Torino ha  regalato la vittoria ai suoi con un destro da fuori diretto sotto il sette più lontano, mentre lo scorso weekend in trasferta contro la Lazio ha aperto le marcature del 3-3 finale dimostrando tutte le sue doti in velocità, leggendo e andando a raccogliere, prima degli avversari, la corta respinta del portiere che gli ha permesso di insaccare quasi a porta libera. Questi tre gol si aggiungono ai due fatti prima della sosta e portano il bottino personale a 5 reti in 19 turni, con il Sassuolo grande protagonista vista l’ottima posizione in classifica che, se il campionato finisse oggi, gli permetterebbe di andare a giocare la post season per decretare la vincitrice del campionato Primavera 1.

Sicuramente per Andrea il Sassuolo si è rivelato l’ambiente ideale per mettere in mostra le proprie qualità e conquistare la possibilità di giocare per la maglia azzurra, ma sapendo come lavora la società e avendo l’esempio del suo compagno Giacomo Raspadori, giocatore del 2000 presente nell’ultimo almanacco LGI, ormai titolare della squadra di mister De Zerbi e ultimamente anche capitano, le ambizioni di Andrea saranno senz’altro quelle di esordire in Serie A e magari aiutare il Sassuolo a raggiungere gli obbiettivi non più nazionali ma europei.

SCOPRI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI

Credit foto: Instagram Andrea Mattioli