Pro Vercelli, quando il miglior attacco è la difesa

Si può essere primi segnando solamente 21 reti in 17 partite? Sì, ma solo se puoi contare su una difesa veramente da record. Chiedere per credere ai classe 2005 della Pro Vercelli, i quali, al momento della sospensione dei campionati, erano in testa con questi numeri al girone A dell'Under 15 di Serie C. Miglior difesa, ovviamente, dell'intera categoria insieme al Monza, score che fa da contraltare alla povertà del reparto offensivo, il peggiore tra le 5 capolista. Una squadra poco brillante, ma estremamente solida ed efficace.

Il cammino dei bianconeri.

12 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte: questo è stato il cammino della Pro nel 2019/2020, con una media punti di 2,3 a gara. Primo posto maturato nell'ultimo turno, quando i piemontesi hanno fatto loro il derby col Novara e, complice lo stop di quasi tutte le altre gare della giornata, hanno sorpassato il Renate, issandosi in testa. Un primato provvisorio, ma comunque figlio di un percorso quasi sempre continuo, basato su grandi certezze. I bianconeri hanno conquistato 11 vittorie e 3 pareggi nelle prime 14, con la vittoria nello scontro diretto contro il Renate come ciliegina sulla torta. Nelle ultime due gare prima del Novara, però, sono arrivate due inaspettate sconfitte contro Monza ed Olbia, le quali sono costate la vetta, agguantata dal Renate al termine di una gran rincorsa. Situazione ristabilita 14 giorni dopo, ma nelle modalità già descritte.

Pochi ma buoni. 

Degli 8 gol presi in stagione 3 sono arrivati nelle ultime 3 gare. Due terzi di essi sono costati le uniche due sconfitte stagionali ed hanno rallentato la corsa della Pro. Numeri che testimoniano anche una certa sfortuna che si è abbattuta sulla compagine piemontese, forte di un reparto arretrato di assoluta affidabilità. Discorso inverso invece per l'attacco, il quale è stato benedetto dalla buona sorte: i bianconeri non hanno mai segnato più di 2 gol in una partita ed in 10 gare su 17 incontri hanno segnato massimo una rete. Numeri da brivido, ma che funzionano. Questa è la Pro Vercelli: a tratti minima, ma egregiamente solida e vincente.