Ranking U15: comanda il crotonese Gabriel Ambrogio

Nonostante il rinvio della gara che li avrebbe visti protagonisti contro l’Ascoli, sono ancora i crotonesi Gabriel Ambrogio e Francesco Greco a guidare la classifica del Ranking U15 LGI.

Del resto, con sedici gare su diciannove rinviate, non ci si poteva aspettare che la quarta giornata di campionato producesse chissà quale ribaltone. E allora, alla vigilia di una pausa forzata che durerà – almeno – fino al 24 novembre, la situazione vede Ambrogio nettamente al comando, sostenuto dai cinque gol realizzati nelle prime tre partite, e Greco appena dietro.

Altra coppia al terzo e quarto posto. Si tratta dei genoani Giovanni Camilletti, terzino sinistro con spiccate doti offensive, e Christian Lattari, attaccante esterno autore, finora, di due reti. Primo centrocampista in classifica al quinto posto. Stiamo parlando di Andrea Carbone, regista di mediana con il vizio del gol: due quelli messi a segno nelle ultime gare disputate contro Venezia e Cagliari.

Le uniche new entry nella Top Ten sono rappresentate da Antonino Pellicanò, attaccante della Fiorentina, e Tommaso Ravaglioli, centravanti del Bologna, rispettivamente sesto e ottavo. Dopo la doppietta contro la Roma, Pellicanò ha aperto le marcature nella vittoria dei viola contro il Pescara, confermandosi uno dei potenziali cannonieri del campionato. In un altro dei soli tre match disputati nell’ultimo weekend, invece, Ravaglioli ha realizzato una doppietta nel pirotecnico tre a tre del suo Bologna contro la Lazio.
A completare la Top Ten troviamo un altro difensore del Genoa, il centrale Matteo Barbini, e ancora due giocatori della Spal, il centrocampista Cristian Antonciuc, migliore in campo nella gara di due weekend fa contro il Cagliari, e il difensore Alberto Osti.

Ma tanti altri giocatori aspettano di poter scalare posizioni nel Ranking U15 LGI. La classifica, infatti, è fortemente influenzata dai tantissimi rinvii registrati in queste prime giornate: trentaquattro su settantasei gare previste. Un’enormità. Eppure, nonostante tutto, abbiamo già avuto la possibilità di conoscere alcuni dei protagonisti di questo campionato. Una sorta di warm-up, in attesa della gara vera e propria. Quella che, ce lo auguriamo tutti, inizierà il prima possibile. Quella che, di questo ne siamo sicuri, ci regalerà ancora tanti talenti da scoprire.