Ranking Under 23 femminile: Serturini tallona Caruso

Continua la corsa in vetta nel ranking Under 23 femminile, dove le prime cinque della graduatoria continuano a fare punti con costanza e regolarità. La volata finale si avvicina però e per le protagoniste sarà indispensabile dare continuità di risultati, se vorranno restare nelle primissime posizioni.

Al primo posto troviamo ancora la juventina Arianna Caruso: la centrocampista bianconera, subentrata nel corso del match contro la Pink Bari, continua a trovare spazio con continuità e mantiene la vetta della graduatoria, costante da due mesi a questa parte.

Attenzione però, perché al secondo posto Annamaria Serturini non cede e anzi, accorcia il distacco: l’attaccante della Roma si è resa protagonista nel match contro la San Marino Academy siglando la rete che ha aperto le marcature nel successo 2-0 delle ragazze giallorosse. Un gol che vale punti preziosi per la rimonta nei confronti della giocatrice della Juventus.

Non può voltarsi indietro però la giocatrice della Roma, perché alle sue spalle le rivali continuano a fare punti: Sofia Cantore, della Florentia San Gimignano, e Benedetta Glionna (Empoli Ladies) la tallonano stretto giro di posta. Soprattutto l’attaccante delle toscane, favorita dalla rete nel pirotecnico 3-3 contro il Napoli, sta decisamente attaccando il podio.

Alle spalle delle prime quattro, si trova poi il blocco del Sassuolo, che vanta quattro giocatrici nelle prime dieci: Santoro, Filangeri, Brignoli e Lenzini sono tutte abbondantemente in top 10, manca solo l’acuto per iniziare ad impensierire quelle davanti. La favorita per l’attacco al vertice è Santoro, che insegue Glionna di tre punti.

In mezzo a tutto questo neroverde trova spazio Caterina Ambrosi, difensore dell’Hellas Verona, incappata però nello stop contro la Fiorentina e che rimane ottava in classifica. Esce dalla top 10 invece la sua compagna Sara Mella, scavalcata dall’interista Gloria Marinelli, new entry delle prime dieci posizioni.

SCOPRI QUI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI