Ciervo, “sesto uomo” di lusso per la Roma schiacciasassi

Mentre il campionato Primavera 1 va avanti a singhiozzo con sole due partite giocate nel fine settimana, la Roma dell’eterno Alberto De Rossi continua a volare. Nello scorso weekend, infatti, anche la Juventus, si è dovuta inchinare allo strapotere dei giallorossi, che hanno espresso un potenziale offensivo impressionante dopo queste prime 6 partite, che li vedono a punteggio pieno. E nel successo romanista Riccardo Ciervo ha risposto presente alla sua prima occasione da titolare, aprendo le marcature in quest’ultima sfida contro i bianconeri. Ragazzo di Latina classe 2002, viene prelevato all’età di 14 anni dalla Polisportiva Carso entrando a far parte del settore giovanile romanista, una volta selezionato dallo scouting giallorosso.

Si tratta di un attaccante esterno destro, che abbina alla sua fisicità uno spunto invidiabile, il suo punto di forza. A questo si aggiunge resistenza nell’arco dei novanta minuti ed una buona base tecnica, che lo rendono un giocatore d’impatto quando subentra a partita in corso. Il suo percorso è piuttosto lineare, pur non essendo spesso convocato come sotto-leva in categorie superiori, è stabilmente protagonista tra i suoi pari età con una crescita costante anno per anno. I miglioramenti più significativi, si registrano nelle ultime due stagioni: pilastro della Under 17 scudettata nel 2018/19 e spesso in evidenza con l'Under 18 l’anno successivo, al punto da guadagnarsi convocazione ed esordio in Primavera. Sempre presente dall’inizio stagione, viene sempre impiegato nelle prime 5 partite, disputando in tutte gli spezzoni finali come cambio per i compagni di reparto e trovando il primo gol nel derby vinto 4-0, in cui ha chiuso le marcature. Si fa poi infine trovare pronto, come detto, nel suo esordio dal 1’, dimostrando a mister De Rossi di poter contare su lui in qualunque fase di partita per il proseguo di stagione. Un "sesto uomo" di lusso, per una Roma che vuol volare sempre più in alto.

Articolo a cura di Rosario Buccarella.

SCOPRI QUI LE CLASSIFICHE DEI RANKING LGI!