Ruffo Luci e Giovannini: Emilia al potere nel Ranking U20

Ranking Under 20 LGI condizionato dalle sei partite rinviate del campionato Primavera 1 e alle quattro rimandate della Primavera 2, col risultato di un programma compresso ma che non ha impedito a tanti giovani di mettersi in luce sui campi dove il covid non è riuscito ad imporsi. Al primo posto di questa classifica troviamo Dion Ruffo Luci, ala del 2001 del Bologna che lunedì 26 ottobre si è reso protagonista nella vittoria dei suoi per 2-1 contro il Genoa. Uno dei principali artefici dell’ottimo inizio di campionato della sua squadra, con la quale ha già siglato 3 reti nelle prime cinque giornate di campionato, Ruffo Luci ha già e collezionato diverse presenze in panchina con la prima squadra di mister Mihajlovic, dopo l'esordio in Serie A arrivato nel finale della passata stagione.

Dietro di lui in graduatoria troviamo Romeo Giovannini, attaccante anche lui classe 2001 che in estate è rientrato dal prestito al Savona e che in queste sette partite di campionato ha trovato molto spazio nell’attacco a due del Carpi mister Pochesci. Sabato sera, nel derby emiliano-romagnolo contro il Cesena, ha sbloccato la partita con un tiro cross dalla sinistra col quale ha beffato il portiere ospite Nardi prima di insaccarsi, regalandosi così la gioia del secondo gol stagionale.

Sul gradino più basso del podio c’è il giovane ma ormai esperto centrocampista dell’Empoli, Samuele Ricci, che nel derby toscano contro il Pisa, giocato nell'anticipo del venerdì sera, è subentrato a 3 minuti dalla fine prendendo così parte alla storica gara del centenario del club azzurro. Anche se molto giovane, visto che è nato nel 2001, è dalla scorsa stagione nelle rotazioni della prima squadra nella serie cadetta. Per lui, che è toscano di nascita e gioca nella squadra dove ha fatto la trafila delle giovanili, lo scorso 13 ottobre è arrivata anche la prima chiamata e l’esordio con la Nazionale U21 di mister Nicolato nella vittoria contro l’ Irlanda per 2-0.

Rispettivamente al quarto e al quinto posto troviamo Mattia Capoferri e Lorenzo Milani, due giovani difensori in forza rispettivamente al Lecco e al Pontedera. Mattia è ormai un punto fermo della difesa a tre di mister D’Agostino, mentre Lorenzo sta raccogliendo molto minutaggio come quinto di sinistra nel 3-5-2 di mister Maraia. Entrambi stanno dando un contributo sostanzioso alle loro squadre, che in classifica si confermano in piena  zona play-off e a pochi punti dalla vetta, dimostrando una volta di più come sia possibile abbinare grandi risultati alla valorizzazione dei giovani di belle speranze.