Lorenzo Peli, due assist d’autore per far volare il Como

Il Como si è preso un importante successo esterno nella sedicesima giornata del Girone A del campionato di Serie C, battendo la Pianese in un match griffato dai tanti giovani di belle speranze presenti nella rosa lariana. A prendersi il centro della scena è stato Lorenzo Peli, esterno classe 2000 di scuola Atalanta che, con la prestazione sfoderata domenica, si è definitivamente messo sulla mappa del calcio dei grandi. Nato a Seriate, in provincia di Bergamo, Peli ha cominciato a giocare a Ghisalba, a due passi da casa, apprendendo i primi rudimenti del mestiere da papà Gianluca, ex calciatore di buon livello. L’Atalanta ha impiegato poco ad accorgersi di lui, e all’età di nove anni lo ha portato a Zingonia per dare il via a un percorso nel quale Lorenzo ha messo in bacheca uno Scudetto e una Supercoppa Under 17 (da sotto età) e uno Scudetto Primavera 1, conquistato da protagonista nella passata stagione.

La chiamata del Como, che lo ha rilevato in prestito la scorsa estate, ha rappresentato la chiusura di un cerchio: proprio contro i lariani, nella Supercoppa Allievi del 2016, Peli aveva fatto il suo debutto (con gol) nella categoria Under 17. Per Peli sono undici le presenze complessive fino a questo momento, divise tra Serie C e Coppa Italia. Un rendimento in crescendo, che nelle ultime due settimane lo ha visto imporsi da titolare e lasciare un segno tangibile, come nella vittoria contro la Pianese. Esterno destro d’attacco, nato come freccia ideale per pungere sulla corsia di un 4-3-3, nella sua prima annata da professionista Peli si sta ben comportando anche come laterale di centrocampo a tutta fascia. Questo inizio di stagione ha rappresentato un test importante anche a livello caratteriale: malgrado le difficoltà iniziali, Lorenzo ha saputo tener duro con la caparbietà che lo contraddistingue, lanciando un segnale forte che è stato apprezzato anche da mister Banchini e dal suo staff. E con prestazioni così, Lorenzo potrà legittimamente ambire a rimanere nei radar nerazzurri, sempre accesi per costruire l'Atalanta del futuro.

La nostra redazione ve lo racconta nel focus su Tuttomercatoweb.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI