Nicolò Rovella, un girone per diventare titolare nel Genoa

Dopo due successi consecutivi il Genoa si ferma e cede il passo all'Inter, in una sconfitta che ha però portato però in dote una ottima notizia legata all'impatto di Nicolò Rovella, per il quale i nerazzurri si sono confermati un crocevia significativo di un 2019/20 che lo ha visto affacciarsi ai massimi palcoscenici del calcio italiano. Dopo l'esordio assoluto contro l'Ascoli, in Coppa Italia, il centrocampista classe 2001 ha infatti collezionato entrambe le sue due apparizioni in Serie A proprio contro i nerazzurri. Subentrato nella ripresa del match di andata a San Siro, ieri mister Nicola lo ha lanciato tra i titolari per la prima volta nella giovanissima carriera. Fiducia ripagata con una prestazione pienamente sufficiente, all'insegna della personalità nel cuore della mediana rossoblù. Forse gli è mancata un po' di sfrontatezza nell'ultimo passaggio, in occasione del tre contro due della ripresa che ha rappresentato una delle migliori chance per il Genoa, ma nei 76' giocati Nicolò ha confermato di essere pronto per misurarsi con il palcoscenico della massima serie.

Rovella è un regista dotato di una eccellente visione di gioco, grazie alla quale è diventato prima il faro della Primavera genoana e delle nazionali giovanili, per poi aprirsi le porte della Serie A con la prima squadra. Proprietà tecniche e facilità di calcio superiori alla media, il classe 2001 può contare anche su qualità aerobiche di buon livello, che gli consentono di mantenersi dinamico e nel vivo dell’azione senza mai perdere di intensità. Il resto lo fanno una invidiabile cultura del lavoro, per la quale il ragazzo nativo di Segrate deve ringraziare una famiglia sempre presente e molto attenta nel seguirlo anche nel rendimento scolastico, e che lo ha aiutato a mantenere i piedi per terra anche dopo l’esordio in prima squadra. Intanto, il curriculum di Nicolò si è arricchito della prima da titolare in Serie A. Dall'Inter... all'Inter, un girone per sentire chiamato il proprio nome tra i primi undici. Un'annata da ricordare, e che ora Rovella vuole completare con la salvezza del suo Genoa.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU TUTTOMERCATOWEB

NON PERDERTI L'ALMANACCO 2020! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO

CLICCA QUI PER ACCEDERE AI RANKING LGI